The news is by your side.

Armi e droga: quattro arresti a Cagnano Varano

3

Droga, pistole, fucili, coltelli ma anche katane, le sciabole utilizzate dai samurai: e' quanto hanno scoperto e sequestrato i carabinieri di San Giovanni Rotondo nel corso di un servizio di controllo del territorio a Cagnano Varano. Quattro sono state le persone arrestate al termine dei controlli con le accuse, a vario titolo, di detenzione ai fini di spaccio di spaccio stupefacenti e detenzione illegale di armi.In manette sono finiti Paolo Di Cataldo, 32 anni, la convivente Giuseppina Mosca di 30, Francesco Aurelio di 36 e Carmelo di Maggio di 23 anni. Di Cataldo, gia' noto alle forze dell'ordine, e' ritenuto dagli investigatori vicino al presunto clan Zimotti, coinvolto nella faida del Gargano tra le famiglie Tarantino e Ciavarrella. Nel corso dei controlli, ai quali hanno partecipato 21 carabinieri e due unita' cinofile i militari hanno trovato nell'abitazione di Di Cataldo e della convivente due pistole e 40 proiettili calibro 6.35 che erano nascosti dietro il comodino della loro stanza da letto. Nel soggiorno, invece, gli uomini dell'Arma hanno trovato sei sciabole, 4 coltelli, due balestre e un fucile calibro 12. armi tutte funzionanti non denunciate e anche di un certo valore economico. Nel corso dei controlli i carabinieri hanno anche sequestrato 160 grammi di cocaina, 30 grammi di hashish, 30 grammi di semi di cannabis e tutto il materiale per confezionare la sostanza stupefacente.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright