The news is by your side.

Ombrello e sciarpa per il ponte di Pasqua e poche prenotozioni

20

E pensare che l'assaggio di primavera della settimana scorsa ci aveva fatto ben sperare in una pasquetta all'insegna delle passeggiate in riva al mare del nostro gargano o dei pic-nic nella verde Foresta Umbra. Bene, vacanzieri di Capitanata abbandonate all'istante questi bucolici pensieri ed armatevi di sciarpa e guanti perchè le previsioni meteorologiche per questo ponte non promettono nulla di buono.Da oggi e fino a Pasquetta ci attendono momenti instabili e ventosi, a tratti perturbati, con temperature in significativo calo verso valori sempre più invernali. Non mancheranno temporali e rovesci di neve a quote collinari intervallati da pause soleggiate, nello stile più dinamico del mese di Marzo. Volgendo lo sguardo verso il sub-appennino è palese la presenza di un vortice freddo ben strutturato. Domani il cielo si presenterà con una diffusa nuvolosità con forti raffiche di vento da SSW che raggiungeranno anche i 50 Km/h. Il giorno di Pasqua sarà caratterizzato da abbondantissime piogge su tutto il territorio con una particolare concentrazione nel basso tavoliere. Nebbia sui Monti della Daunia con le temperature massime che toccheranno i 12 gradi e con nevicate previste a quota 1500 metri. Vento e tempo perturbato sul Gargano. E se è vero che nel lunedì dell'Angelo saremo liberi da ombrelli e kee-way, gli esperti, però, sconsigliano candidamente gite all'aria aperta a causa delle forti raffiche di vento che spazzeranno su tutta la Capitanata. E per concludere in bellezza via t-shirt e calzoncini. A pasquetta la colonnina di mercurio non supererà i 10 gradi in tutta la Provincia. E per gli amanti della coltre bianca i fiocchi sono previsti che cadranno anche a basse quote. Il ponte pasquale però non soddisferà di molto gli operatori turistici della provincia di Foggia e in particolare quelli del Gargano. Secondo gli operatori turisti, infatti, questa Pasqua è giunta presto e molte delle strutture – soprattutto quelle del promontorio – sono ancora chiuse. Molti i turisti che hanno prenotato il fine settimana pasquale alle isole Tremiti, anche se non si prevede il tutto esaurito come avvenne lo scorso anno. Sicuramente qualche turista in più quest’anno lo registrerà San Giovanni Rotondo poichè l’evento dell’esumazione delle spoglie di San Pio da Pietrelcina se hanno alimentato molte polemiche hanno anche dato una grossa mano agli albergatori che da qualche anno registravano un calo di turisti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright