The news is by your side.

Provinciali, Sinistra – l’Arcobaleno presenta i candidati (21/3/2008)

8

Scommessa convinta sul centrosinistra, e pieno appoggio al candidato presidente Paolo Campo.. Con la conferenza stampa di qieri mattina è partita ufficialmente la corsa a Palazzo Dogana della Sinistra – l'Arcobaleno.Sono stati i referenti provinciali dei quattro partiti fondatori, Fedele Cannerozzi di Rifondazione, Roberto Consiglio dei Comunisti Italiani, Antonio Mendolicchio di Sinistra Democratica e Mimmo Di Gioia dei Verdi, a presentare la "squadra" di una formazione politica che non è, e non vuole essere, un cartello elettorale, ma il primo passo verso un unico e nuovo soggetto politico. Una presentazione ufficiale, alla presenza del candidato presidente, cui è stato dato atto di aver cercato, da subito,( in maniera saggia, è stato sottolineato) l'unità del centrosinistra, con una scelta coerente con il "vissuto" territoriale, anche se diversa rispetto al quadro politico nazionale. Inevitabile un riferimento al voto utile, quello a SA, perchè portatore di un cambiamento reale, e non di facciata. A partire dalla richiesta di una vera parità di genere, con un numero uguale di uomini e donne nel governo di Palazzo Dogana. Una richiesta che Paolo Campo ha fatto propria, anche se – ha tenuto a precisare – saranno i partiti ad indicare i propri rappresentanti in Giunta. La Sinistra – l'Arcobaleno lancia messaggi chiari, dalla parità di genere al lavoro coniugato alla sostenibilità ambientale, da un rinnovato impegno per la pace, alle politiche energetiche, all'agricoltura. E proprio l'agricoltura sarà al centro di un "manifesto" che sarà presentato i primi di aprile. "Intendiamo e vogliamo la politica – è l'impegno solenne della SA – come capacità di corrispondere ai bisogni dei cittadini, e non alle logiche di partito". "La nostra ambizione – ha dichiarato in chiusura Fedele Cannerozzi – è quella di essere la seconda forza della coalizione. La nostra non è una operazione di geometria, una semplice somma di numeri ma un grande segnale di unità che arriva da sinistra e che vuole guardare oltre". Intanto, sul versante sondaggi, la Sinistra – l'Arcobaleno si attesta all'8,5%, in rialzo di quasi due punti in una settimana.
Vincenzo D'Errico da Teleradioerre


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright