The news is by your side.

Elezioni, DC riammessa. In forse data elezioni

9

Le elezioni per il rinnovo delle Camere potrebbero slittare di almeno un mese. Lo ha ammesso il ministro degli Interni Giuliano Amato, commentando la riammissione alla competizione elettorale della Democrazia Cristiana di Giuseppe Pizza. Legittima soddisfazione è stata manifestata dal rappresentante provinciale del partito, l'ex parlamentare Franco Cafarelli.Il Consiglio di Stato ha quindi disposto l'ammissione della lista – il cui simbolo scudocrociato era stato escluso dall'ufficio elettorale del Viminale – alle elezioni del 13 e 14 aprile. La decisione è stata presa in via cautelare dalla quinta sezione del Consiglio di Stato che ha così ribaltato la precedente ordinanza del Tar della Campania. "Adesso – ha commentato Cafarelli – spetta al governo e al ministro Amato rimetterci in condizione di svolgere la campagna elettorale, al pari di tutti gli altri partiti. Restiamo convinti che molto non funzioni nel sistema politico-istituzionale». La Democrazia Cristiana non ha perso le speranze di competere anche alle elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale, dopo l'esclusione decisa dalla commissione elettorale presso il tribunale di Foggia. Il ricorso è già stato presentato al procuratore della Repubblica. Nell'esposto firmato da Fernando Caposiena e Pasquale Bloise, si censura il comportamento della Commissione elettorale, e si chiede l'accertamento delle responsabilità per i danni procurati.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright