The news is by your side.

Scene da Far West nel Foggiano

8

Sulla superstrada Foggia-Napoli, quattro malfattori a bordo di una Fiat Doblò e di un'Alfa 159 hanno bloccato la strada ad un mezzo blindato della Nord Puglia Service e dato l'assalto al furgone portavalori. E' scoppiata una furiosa sparatoria tra le guardie giurate e i rapinatori. Miracolosamente, nessuno è rimasto ferito. I criminali sono fuggiti a mani vuote.
Uno scambio di colpi di arma da fuoco si è avuto tra malfattori e guardie giurate in un assalto a un furgone portavalori della Nord Puglia avvenuto sulla superstrada Foggia-Napoli. Nessuno è rimasto ferito nella sparatoria.
L'assalto è avvenuto a una trentina di chilometri da Foggia, all’altezza dello svincolo per Castelluccio dè Sauri. I malfattori erano – a quanto si è saputo – almeno quattro, tutti armati, forse con fucili. Avrebbero bloccato il furgone con due automobili di grossa cilindrata. Le guardie giurate avrebbero reagito sparando e mettendo così in fuga gli assalitori, che si sarebbero allontanati bordo di un’Alfa 159: la vettura – dai primi accertamenti – sarebbe risultata rubata nella zona di Avellino.
Circa tre anni fa, sempre sulla stessa strada e allo stesso svincolo venne compiuto un altro assalto a un furgone della stessa ditta. Anche in quella circostanza ci fu una sparatoria: i rapinatori utilizzarono fucili d’assalto kalashnikov.

Le auto utilizzate per l’assalto al furgone sarebbero state trovate bruciate al «Bivio della Morte», a pochi chilometri dal luogo della rapina.
Secondo una prima ricostruzione dell’assalto, i quattro malfattori hanno assaltato il furgone portavalori della Nord Puglia Service sulla superstrada Foggia-Candela, bloccando la strada al blindato con una Fiat Doblò e l’Alfa 159 e costringendo così il mezzo a fermarsi. È nata una sparatoria tra le guardie giurate e i rapinatori, nella quale nessuno è rimasto ferito. I malfattori sono fuggiti subito dopo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright