The news is by your side.

ECCO A CHI VA IL 5 X MILLE

9

Pubblicati gli elenchi provvisori dei soggetti ammessi al beneficio del 5 per mille per l'esercizio finanziario
Il primo elenco relativo agli Enti del volontariato (ONLUS, associazioni di promozione sociale, associazioni riconosciute in possesso di determinati requisiti, fondazioni nazionali di carattere culturale) di cui alla lettera a) del comma 5 dell'art. 3 della legge 244 del 2007 e successive modificazioni ed integrazioni, è stato curato dall'Agenzia delle Entrate.
Gli altri tre elenchi pubblicati, relativi agli enti di cui alle lettere b), c) e c-bis) del citato comma 5 (enti della ricerca scientifica e dell'università, enti della ricerca sanitaria ed associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI ai fini sportivi), sono stati, invece, predisposti rispettivamente a cura del Ministero dell'università e della ricerca, del Ministero della salute, e del CONI.
·    Enti del volontariato: elenco dei soggetti di cui alla lettera a)comma 5. dell'art. 3 della legge n° 244 del 2007 e successive modificazioni ed integrazioni (Onlus, associazioni di promozione sociale, associazioni riconosciute in possesso di determinati requisiti, fondazioni nazionali di carattere culturale);
·    Enti della ricerca scientifica e dell'università: elenco dei soggetti di cui alla lettera b) comma 5, dell’articolo 3 della legge n° 244 del 2007 e successive modificazioni ed integrazioni;

·    Enti della ricerca sanitaria: elenco dei soggetti di cui alla lettera c) comma5, dell’articolo 3 della legge n° 244 del 2007 e successive modificazioni ed integrazioni;

·    Associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI ai fini sportivi: elenco  dei soggetti di cui alla lettera c-bis), comma 5, dell’articolo 3 della legge n° 244 del 2007 e successive modificazioni ed integrazioni.

Per consultare gli elenchi consultare il sito http://www.agenziaentrate.it

Ora la palla passa agli enti iscritti che dovranno comunicare entro il 14 aprile 2008 la correzione di eventuali errori riscontrati nell’elenco. Entro il termine succitato il legale rappresentante dell’ente, ovvero un suo incaricato munito di formale delega deve produrre apposita richiesta presso la Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate nel cui ambito territoriale è il domicilio fiscale del medesimo ente.

Fabio Quitadamo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright