The news is by your side.

Processo “Carpe Diem”, cinque condanne

9

Cinque persone, invece, sono state assolte24 anni e due mesi di carcere complessivi sono stati inflitti a cinque persone coinvolte nel blitz "Carpe Diem", che nel 2004 vide 18 arresti perché nel locale foggiano di viale Colombo era stato individuato un vero e proprio supermarket della droga. Se la sentenza diverrà definitiva, il Carpe Diem dovrà chiudere per tre anni. 7 anni e 6 mesi per l'ex gestore del locale, Lorenzo Zinco, 6 anni e 10 mesi per Franco Benvenuto D'Avino, macellaio, e per Giovanni Domenico Cibelli. Per Michele Menga e Luciano genzano, invece, 1 anno e 6 mesi, per un singolo episodio di spaccio. Assolti, invece, Michele Murani, Savino Di Biase, Alfonso Gatta, Enrica Fabbri e Carlo Troiani. L'uomo considerato a capo del gruppo, Giuseppe Spiritoso, conosciuto come Papanonno, era già stato condannato a 12 anni per traffico di droga.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright