The news is by your side.

Stanca e Pepe: la rinascita della Capitanata passa anche attraverso l’adeguamento tecnologico

39

"Il 15 aprile coroneremo non solo il sogno di governare la Capitanata ma soprattutto quello di governarla bene per realizzare l’obiettivo di rialzare la nostra terra dalla polvere in cui le amministrazioni precedenti l’hanno fatta cadere". L’onorevole Antonio Pepe, candidato alla presidenza della Provincia per il Popolo delle Libertà, è intervenuto, ieri sera, all’affollato incontro che Lucio Stanca, ex Ministro per l’Innovazione Tecnologica, originario di Lucera e vissuto nel capoluogo dauno fino ai vent’anni, ha avuto con i cittadini e gli elettori."Qualsiasi sarà il mio ruolo all’interno del nuovo Governo Berlusconi non farò venire mai meno il mio impegno per Foggia e la sua provincia. Antonio Pepe potrà contare sul mio personale aiuto perché insieme si possa risollevare le sorti della Capitanata. Sono a disposizione della mia terra e della mia gente", ha esordito l’ex Ministro che ha poi evidenziato: "La sinistra ci lascia un’eredità pesantissima sia a livello centrale che a livello locale. L’Italia è povera, umiliata dal peggior governo dal dopoguerra ad oggi. Dobbiamo rimboccarci le maniche anche perché non ci aspettano rose e fiori ma un lungo percorso che deve consentirci di rimettere in moto l’Italia. Un percorso già iniziato nel precedente governo dal 2001 al 2006 e che, purtroppo, è stato interrotto dal malgoverno della sinistra negli ultimi due anni". Lucio Stanca ha poi messo a nudo le contraddizioni del PD: "Ufficialmente spaccato a livello romano, non disdegna le stesse cattive compagnie a livello locale pur di mantenere il potere e continuare a paralizzare la pubblica amministrazione e lo sviluppo della Capitanata". La visita dell’ex Ministro Lucio Stanca è stata anche l’occasione per l’Onorevole Antonio Pepe per spiegare il proprio programma in materia di innovazione tecnologica. "La nostra sarà una amministrazione provinciale trasparente non solo sotto il profilo delle buone azioni e pratiche di governo. Sarà trasparente anche perché è nostro obiettivo dare la possibilità ai cittadini di monitorare continuamente ciò che si produce all’interno della Provincia attraverso internet. Non si può prescindere dalla necessità dell’ammodernamento e della riqualificazione della struttura amministrativa della Provincia. L’ adeguamento della struttura tecnologica attraverso un nuovo sito web, un portale per la promozione del comparto agroalimentare, e quello turistico, una newsletter istituzionale, informativa e periodica nonché il servizio di brevi sms su cellulare. E’ necessario favorire le caselle di posta elettronica certificata e la smart card per il cittadino, l’access point wireless per ridurre il divario digitale tanto diffuso nella nostra provincia, favorire l’utilizzo di software nella pubblica amministrazione e i corsi di formazione gratuita di informatica erogati in modalità e-learning. Tutto questo è presente all’interno del nostro programma e tutto ciò sarà da noi realizzato una volta conquistato Palazzo Dogana", ha concluso l’Onorevole Antonio Pepe.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright