The news is by your side.

Processo d’appello faida Gargano: Fiore estranea ai fatti

10

Assolta per non aver commesso il fatto. E' la sentenza del processo il appello a carico di Carmela Fiore la 44enne manfredoniana presunta mandante dell'omicidio di Matteo Quitadamo il macellaio di 39 anni ucciso il primo agosto del 2002.I giudici della corte d'assise d'appello di Bari hanno ribaltato così la sentenza pronunciata dal gup di bari l'8 giugno del 2006. Fiore è stata assolta per non aver commesso il fatto, con sentenza irrevocabile. La donna, il cui nome era comparso nei giorni scorsi nella lunga lista di persone coinvolte nell'ambito del processo d'appello della faida del Gargano, risulta per tanto estranea ai fatti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright