The news is by your side.

RADUNO INTERNAZIONE DEGLI “ANTONIO” A RIGNANO GARGANICO

12

Per entrare nel Guinnes dei primati e per portare turisti e visitatori in paese

 Il 13 giugno 2008 gli Antonio d'Italia e del resto del mondo si raduneranno a Rignano Garganico, il più piccolo comune della Montagna del Sole, per festeggiare il loro onomastico e omaggiare Sant'Antonio da Padova, loro protettore. A renderlo noto il sindaco Antonio Gisolfi. L'iniziativa ha lo scopo di entrare a far parte del "Guinnes dei primati" e di portare turisti nel piccolo centro garganico, che conta poco più di 2000 abitanti.

In paese il nome più diffuso, manco a farlo a posta, è quello di Antonio (ma anche le Antonia, Antonella e Antonietta, i Toto' e i Tonino): c'è il sindaco, il camposantaro, il medico, il giornalista, l'ex-cantiniere, il vigile urbano, il vice-parroco, il campanaro, l'addetto all'anagrafe, il bidello, l'infermiere, il muratore, l'idraulico, il commerciante, il pensionato, la pensionata, la casalinga, l'imprenditrice, la studentessa e lo studente.

 

Tutti assieme, in collaborazione con la Pubblica Amministrazione, la Parrocchia, le associazioni e le aziende del posto (che il sindaco incontrerà nei giorni scorsi), metteranno in piedi una serie di eventi abbinati alla Prima Festa Internazionale degli "Antonio" (anche nella sua variante al femminile). Ovviamente all'appuntamento che culminerà con una mega fotografia lungo Via Roma potranno partecipare anche gli italiani nel mondo e i vari Tony e Anthony sparsi per il pianeta. Per l'occasione visite guidate al Museo di Grotta Paglicci, al centro storico di origine medievale, al Santuario della Madonna di Cristo, alla Dolina Centopozzi e alla pista di volo libero col deltaplano, dove potrebbe sorgere la statua di Padre Pio piu' grande del mondo. In piu' degustazione di prodotti locali, possibilita' di pernottare a prezzi modici e tanto divertimento.

Il programma dettagliato nei prossimi giorni su www.casagargano.com


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright