The news is by your side.

Calcio, C1: Foggia, riprende la rincorsa ai playoff

8

Rossoneri a Novara con l'obbligo di vincere per non perdere terreno in classifica. Manfredonia in casa con la Pro Patria per mantenere il margine di vantaggio sull'ultimo posto.

Terzultima giornata di campionato domani per il girone A di C1 con due partite cruciali per Foggia e Manfredonia nel tentativo di raggiungere i rispettivi obiettivi, playoff e playout.
I rossoneri di Galderisi saranno di scena a Novara contro la formazione dell’ex Chiaretti, ma con un occhio fisso sul campo di Foligno, diretta concorrente per un posto negli spareggi-promozione: la vittoria obbligatoria per il Foggia, infatti, servirebbe a poco se la Cremonese non riuscisse a strappare almeno un punto in Umbria. Ad ogni modo, la formazione dauna ha come unico obiettivo la vittoria per riprendere la rincorsa ai playoff solo in parte interrotta domenica scorsa dal Padova. Galderisi si affiderà alla migliore formazione possibile e, proprio in tal senso, dopo una lunga assenza potrebbe fare il suo ritorno da titolare Ivan Tisci a centrocampo. In difesa Rinaldi potrebbe soffiare il posto a Zanetti, mentre Mora torna dopo la squalifica. Nel Novara dubbio Gallo-Lorenzini a centrocampo, mentre Espinal sosterrà in avanti Chiaretti e Rubino. Dirigerà l’incontro il sig. Paparazzo di Catanzaro.
Partita da non sbagliare anche per il Manfredonia, che potrà contare sul fattore Miramare nell’importantissima gara con la Pro Patria, impegnata a superare in classifica la Ternana e ad uscire così dalla zona playout. Vittoria d’obbligo per i sipontini, che devono respingere l’assalto e tenere a distanza la Paganese per non scivolare in ultima posizione. Anche per la formazione di Pensabene un occhio particolare ricadrà sul campo di Pagani, dove i padroni di casa affronteranno un’altra protagonista della corsa alla salvezza, il Verona. Nel Manfredonia sono squalificati Franco e Pirrone; Kras sostituirà il terzino, mentre uno tra Mineo e Romito prenderà il posto del centrocampista. In avanti tridente Arigò-Filippini-Sau. Nella Pro Patria, Citterio, Francioso e Giano si contendono due maglie; a centrocampo troverà spazio il recuperato Cigardi; in avanti Trezzi preoccupa per un fastidio muscolare ma, stringendo i denti, dovrebbe essere della partita. Dirigerà il sig. Corletto di Castelfranco Veneto.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright