The news is by your side.

Le foto più belle del Gargano in concorso a Peschici

8
Fotografi professionisti e dilettanti si sfidano a suon di clic! Ancora qualche giorno per l'invio del materiale in gara.

Fervono i preparativi per la cerimonia di premiazione di "Le quattro stagioni del Gargano", il primo concorso fotografico nazionale nato per dar luce alle diversità delle bellezze paesaggistiche, naturalistiche e storico-culturali del territorio garganico, dando particolare rilievo ai diversi aspetti e colori che lo caratterizzano nelle quattro stagioni.

Il concorso è suddiviso in due categorie, una riservata ai fotografi professionisti e l'altra agli amanti dell'obiettivo; saranno premiati i primi 6 classificati di ogni categoria, rispettivamente con 1.000 e 500 Euro a testa.

I lavori, premiati e non, saranno poi esposti in una mostra itinerante per un periodo comprendente il Giro d’Italia, noto evento sportivo ciclistico, che vedrà a Peschici una delle sue tappe il 15/05/2008.

La premiazione si terrà sabato 26 aprile e avrà una ambientazione di forte impatto emotivo: a fare da scenario alla manifestazione ci saranno le mura delle segrete del castello medievale di Peschici. Ad impreziosire la manifestazione, i nomi che compongono la giuria: a presiederla è stato invitato Juza, uno dei fotografi naturalisti piu famosi a livello internazionale. Membro speciale della stessa giuria sarà il regista pugliese Sergio Rubini. 

L’iniziativa è finanziata dal progetto POR Puglia 2000/2006 – PIS 15 Mis. 4.15 – “Turismo – Cultura – Ambiente nel Gargano” del Parco Nazionale del Gargano, in cui rientravano anche i concerti di Renzo Arbore a Sannicandro Garganico e di Nicola Piovani a Vieste e lo spettacolo di Enrico Brignano con le musiche della band di Demo Morselli a Manfredonia del settembre scorso.
L'organizzazione dell'evento è stata affidata al Comune di Peschici, nella persona di Lucy Petrucci, già direttore artistico del PeschiJazz.

Link: il bando del concorso pubblicato sul sito del Parco Nazionale del Gargano

Sandro Siena 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright