The news is by your side.

Peschici, incendiata l’auto di un candidato

10

Distrutta l'au­tovettura della moglie dell'av­vocato Giuseppe Falcone di Pe­schici. Data alle fiamme la Fiat 600 che era parcheggiata all'in­terno del cortile del condo­minio. Ignoti, dopo aver scaval­cato il cancello di recinzione hanno aperto lo sportello an­teriore dell'auto versandovi all'interno della benzina e dato fuoco.Sono stati sufficienti pochi minuti per distruggere com­pletamente l'autovettura. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazio­ne e della compagnia di Vico del Gargano, a distanza di po­chi minuti, gli uomini del pre­sidio dei vigili del fuoco di Vico del Gargano, ma non c'è stato nulla da fare, ormai dell'au­tovettura erano rimaste soltan­to lamiere contorte e annerite. Fortunatamente è stato pos­sibile circoscrivere le fiamme evitando così che fossero rag­giunte anche le altre macchine che erano parcheggiate, tra le quali anche quella dello stesso avvocato, una "166". Le indagini vengono svolte dai carabinieri ai quali sareb­bero stati forniti dall'avvocato Falcone alcuni elementi che potrebbero essere utili per ri­salire all'autore o agli autori dell'insano gesto. Falcone sospetta che la sua autovettura non abbia seguito la stessa sorte di quella della moglie, per la semplice ragione che avrebbe potuto danneggia­re anche quelle parcheggiate vicine, di proprietà di altri con­domini. Giuseppe Falcone, candidato nella lista di Matteo Mongel­luzzi alle amministrative di do­menica e lunedi scorso, è ri­sultato il primo dei non eletti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright