The news is by your side.

Calcio, C1: Foggia, importantissima vittoria a Novara

9

I rossoneri si impongono 3-2 in una gara emozionante e salgono al 5° posto, complice la sconfitta interna del Padova con la Pro SestoVittoria doveva essere e vittoria è stata per il Foggia di Galderisi in quel di Novara. Una vittoria più sofferta di quanto pronosticato alla vigilia, che proietta nuovamente i rossoneri in zona playoff, complice l’incredibile sconfitta interna del Padova con la Pro Sesto, quando mancano due giornate al termine del campionato.
Partenza forte del Novara che passa all’8’ con Rubino che approfitta di una gran palla in profondità di Amore e batte Agazzi con un preciso tiro d’esterno destro. Il Foggia risponde subito ma il portiere Brichetto è superlativo su tre conclusioni da fuori di Del Core. Agazzi, invece, è bravo a difendere la propria porta sul tentativo in area di Sinigaglia. Al 28’ arriva il pareggio del Foggia con Zanetti che incorna di testa un preciso cross dal vertice dell’area di Di Roberto. Nella ripresa, gran numero in area di Di Roberto con doppio passo e tiro di sinistro respinto dal nuovo entrato Teseo al 2’; 1’ dopo, Agazzi è bravo con i riflessi su Sinigaglia. Ancora due tentativi per Del Core e Tisci e al 16’ arriva il vantaggio rossonero ancora con Zanetti, sempre di testa, questa volta su lancio lungo di Mora. Ma passano appena 3’ e Mora compie un fallo da rigore in area su Amore: dal dischetto lo stesso numero 7 piemontese spiazza Agazzi per il gol del 2-2. Una mazzata, ma il Foggia non si abbatte e prima Biancone spara alto dopo un’azione concitata in area, quindi viene annullato un gol regolare allo stesso ariete rossonero per fuorigioco. Galderisi fa entrare Mancino e De Paula per giocarsi tutte le sue carte e proprio il brasiliano si fa subito notare con un tiro a lato. Al 35’ incredibile palo a porta vuota di Biancone, dopo che Teseo era rimasto a terra nel tentativo di anticipare De Paula. Ma gli sforzi del Foggia vengono premiati al 39’, quando Biancone insacca di testa sull’angolo battuto da Agostinone per la gioia dei numerosi supporters rossoneri presenti a Novara. Il tentativo finale di Ludi al 2’ di recupero non toglie al Foggia una meritata vittoria, ottenuta grazie ad una prestazione di grande cuore e determinazione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright