The news is by your side.

Novara-Foggia. Tre dubbi per Galderisi, Rinaldi e Tisci scaldano i motori

43

Ieri mattina il Foggia è partito per Novara, teatro del match più importante dell´anno per i rossoneri. Inutile sottolineare che al "Silvio Piola" Ignoffo e compagni si giocheranno l´accesso ai play off e quindi il risultato di un´intera stagione.Come sempre risulta difficile capire le reali intenzioni di Galderisi, sempre propenso a mischiare le carte durante gli allenamenti. E´ un dato di fatto, però, che il tecnico voglia sperimentare anche nuove strade sotto il profilo tattico. In settimana, all´ormai canonico 4-2-3-1, Nanu ha aggiunto il 3-4-1-2, modulo che potrebbe tornare utile ai rossoneri a partita iniziata. Galderisi vuole un Foggia più camaleontico, capace di non perdere il filo logico del proprio gioco anche in situazioni di emergenza come è successo nel secondo tempo della gara contro il Padova. Sono tre i dubbi da sciogliere per il tecnico: Rinaldi-Zanetti in difesa, Tisci-Giordano a centrocampo e Di Roberto-Mancino in attacco. Visti gli allenamenti settimanali e tratte le dovute conclusioni possiamo azzardare la seguente formazione. Agazzi in porta con la linea difensiva composta da Colombaretti, Rinaldi, Ignoffo ed il rientrante Mora; A centrocampo Tisci e Coletti supporteranno il terzetto composto da Di Roberto, Del Core e Mounard; Biancone sarà il punto di riferimento offensivo.

Nel Novara rientra lo squalificato Evola ma non ci sarà Brizzi. Modulo speculare al Foggia (4-2-3-1) per Bellotto che verosimilmente proporrà i seguenti undici. Brichetto; Ciuffetelli, Maggiolini, Gheller Centurioni; Coletto, Evola; Amore, Lorenzini, Espinal; Rubino.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright