The news is by your side.

Internet, Telecom e numeri dialer: il Tribunale di Foggia tutela ignaro utente

11

Ormai è presente in tutte le case. Stiamo parlando del Computer che consente l’accesso nel mondo di Internet. Due i modi per connettersi nell’etere: attraverso una linea telefonica tradizionale, oppure, pagando una quota mensile aggiuntiva al fornitore del servizio telefonico, che provvederà ad attivare una connessione speciale molto più veloce la linea ADSL.
Ed è proprio questa tipologia di collegamento che spesso è "presa di mira" dalle installazioni automatiche dei cosiddetti "numeri di connessione a tariffazione speciale" , definiti in gergo tecnico "dialer". Sono loro ad essere rei delle bollette "stratosferiche" che ignari utenti si vedono recapitare a casa da parte del proprio gestore telefonico. E’ proprio quello che è accaduto ad uno "studio professionale"di Foggia, che si è visto recapitare dalla Telecom una bolletta vertiginosa per i servizi del numero 166. A tal riguardo è stato chiamato ad esprimersi il Tribunale di Foggia che si è pronunciato a favore dell’ignaro utente, così come ci riferisce l’avvocato Eugenio Gargiulo. Il consumatore ha, infatti, dimostrato l’ installazione automatica sul proprio computer di questa connessione "dialer" con tariffa speciale, ed è riuscito a dimostrare in giudizio la propria buona fede. L’utente aveva, anche, provveduto a sporgere denuncia alla polizia postale della "frode informatica" perpetrata ai suoi danni. Il Tribunale di Foggia gli ha , quindi, dato ragione motivando la propria sentenza sulla scorta del principio per il quale "il contratto di utenza telefonica e’ da inquadrarsi nella figura giuridica della fornitura- appalto e, per tale motivo, il gestore si assume, con organizzazione dei mezzi e con gestione a proprio rischio, la garanzia per la buona effettuazione del servizio".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright