The news is by your side.

200 AVVOCATI A RACCOLTA A SAN MARCO IN LAMIS

10

200 avvocati della Capitanata a raccolta nell’auditorium della biblioteca comunale di San Marco in Lamis – e’ uno dei “raduni” piu’ imponenti della categoria – i legali a scuola per aggiornarsi il 10, 17 e 24 maggio 2008
Duecento avvocati a raccolta presso l’auditorium della Biblioteca comunale di San Marco in Lamis. Sarà tra i più imponenti “raduni” per esperti di diritto e normative. Di tanto in tanto le categorie e gli ordini professionali hanno l’impellente necessità di formare ed aggiornare i propri aderenti. Lo è anche per gli avvocati e per gli aspiranti tali, desiderosi di sapere di più sulla conoscenza e l’applicazione delle leggi vecchie e nuove che regolano il nostro sistema organizzativo e sociale. Da qui l’iniziativa assunta dall’Associazione Forense di San Marco in Lamis, presieduta dall’Avv. Pasquale Spagnoli, di organizzare appositi seminari rivolti a circa 200 partecipanti provenienti dai vari centri della Capitanata. Gli stessi avranno luogo nei giorni 10, 17 e 24 maggio, con inizio alle ore 9,30, nell’accogliente e moderno Auditorium del Palazzetto della Cultura, che ospita, tra l’altro, la Biblioteca Comunale, il Crsec della Regione Puglia, la Fondazione Soccio, l’ufficio Informagiovani, l’associazione Jazzlamis, il Centro sull’Emigrazione, ecc. Ecco, comunque, il programma dell’importante iniziativa formativa. Nella prima giornata riservata alla “Deontologia Professionale” relazioneranno di seguito: Giuseppe Agnusdei, presidente del Consiglio dell’Ordine di Lucera su “I rapporti di colleganza”, Guido De Rossi, presidente onorario del Consiglio dell’Ordine di Foggia, e Giuseppe Scarano, presidente delle curie pugliesi, su “Il procedimento disciplinare”; nella seconda giornata inerente alla “Procedura Penale: l’Udienza Preliminare” interverranno su “l’art. 425 c.p.p. nella sua evoluzione”, Giulio Treggiari del Foro di Foggia, e su “I riti alternativi”, il magistrato Antonio Diella. Nell’ultima, dedicata a “Il provvedimento cautelare nel Codice di Procedura Civile”, prenderanno la parola rispettivamente su “efficacia del provvedimento…e rapporti col giudizio di merito” Giuseppe Olivieri dell’Università di Napoli, e il magistrato Sergio Casarella su “reclamo contro i provvedimenti cautelari: circostanze e motivi sopravvenuti”. Va precisato, infine, che l’iniziativa in parola, tenuto conto del moderno concetto della “formazione continua”, indispensabile in un mondo in rapida evoluzione su tutti i fronti, specie sul piano della comunicazione informatica, punta alla preparazione alla professione degli aspiranti Pertanto, ai partecipanti saranno concessi al termine di ogni incontro tre crediti formativi, accreditati dai due Consigli dell’Ordine in Capitanata: Foggia e Lucera.

PER INFORMAZIONI: TEL. 0882/834615 – 329/7305965


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright