The news is by your side.

Mutui, si muove l’Antitrust

10

Il presidente dell’Autorità garante del mercato e della concorrenza, Antonio Catricalà – nel corso di una tavola rotonda al Forum della Pubblica Amministrazione – ha annunciato che l’organismo che presiede ha aperto dieci istruttorie, nei confronti di altrettante banche, per pratiche commerciali scorrette in relazione alla legge Bersani sulla portabilità dei mutui. Questa legge, infatti, prevede che le operazioni di trasferimento mutuo da banca a banca avvengano a costo zero ma ci sarebbero evidenze che «le banche negano la surrogazione e propongono un contratto analogo ma con costi insormontabili».
 L’Antitrust ha aperto dieci istruttorie nei confronti di dieci banche per pratiche commerciali scorrette in relazione alla legge Bersani sulla portabilità dei mutui. Lo ha annunciato il presidente dell’Autorità garante del mercato e della concorrenza, Antonio Catricalà, nel corso di una tavola rotonda al Forum della Pubblica Amministrazione.
La legge Bersani sulla portabilità dei mutui «è rimasta inattuata», ha sottolineato il presidente dell’antitrust Antonio Catricalà. «Ci sono rinunce a cambiare solo per i costi e denunce di cittadini secondo le quali le banche negano la surrogazione e propongono un contratto analogo ma con costi insormontabili. Abbiamo evidenze che questo succede e prove sufficienti su dieci banche». Per questo sono state aperte altrettante istruttorie da parte del Garante. «Riteniamo che sia scorretto il loro modo di agire», e quindi l’istruttoria antitrust «non è per intesa tra banche, ma per pratica commerciale scorretta».
Catricalà ricorda che queste operazioni, secondo la legge Bersani, dovrebbero avvenire «a costi zero».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright