The news is by your side.

Ultimi preparativi per i festeggiamenti del 90° della Bcc

8

I lavori di rifinitura della nuova sede della Bcc sono quasi terminati, e venerdì alle ore 19.30 ci sarà l’inaugurazione, è stato smontata l’impalcatura che copriva il palazzo che ospiterà un nuovo sportello bancario e una parte degli uffici amministrativi.
Si tratta di una costruzione di bella architettura contemporanea con grandi vetrate che permetteranno l’accesso di luce durante il giorno. La manifestazione dei festeggiamenti dei 90° viene vissuta dalla direzione della Bcc come un momento importante e con l’ambizione di aumentare, ancora, il radicamento della banca sul territorio garganico tanto da diventare la banca del Gargano, obiettivo da perseguire e magari festeggiare tra dieci anni per i 100 anni dell’Istituto. La narrazione della storia della Banca aprirà i festeggiamenti dei 90 anni con il monologo dell’attore Luigi Minischetti che si svolgerà venerdì nell’auditorium San Pio dopo la Celebrazione eucaristica. Il monologo “la banca passato, presente e futuro” ripercorre la storia della banca dalla sua fondazione, il 1918, ai giorni nostri con uno sguardo al futuro. Il sabato sera, al Parco del Papa gli organizzatori della tre giorni hanno pensato ad un pubblico più giovane organizzando un concerto di band locali che spaziano dal rock al blues.La serata sarà conclusa dai Dj di Radionorba con la musica sotto le stelle. La mattinata è invece dedicata ai ragazzi delle scuole. Intanto cresce in città l’attesa per il concerto di chiusura di Renzo Arbore e L’Orchestra Italiana, quasi tutti i biglietti disponibili sono esauriti, e per la grande richiesta si è deciso di montare due monitor giganti che permetteranno di poter vedere il concerto a tutti. Insomma una festa che è stata pensata per tutti, che coinvolgerà tutto il paese.  Fare una sintesi della nostra storia è un’impresa ardua- si legge nell’invito ufficiale della ricorrenza- perché in questa storia ci sono le vicende di miglia di famiglie, di imprese, di artigiani, di agricoltori, di tante persone. Da novant’anni il sostegno della Cassa Rurale prima e della Bcc poi, ha aiutato a far crescere il nostro territorio.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright