The news is by your side.

Schittulli: “Più cultura della prevenzione per sconfiggere il tumore al seno”

10

“Bisogna diffondere la cultura della prevenzione contro il carcinoma mammario, di cui le donne devono prendere consapevolezza e la campagna di informazione deve essere affidata ai medici curanti che possono incontrare le singole pazienti e spiegare che una mammografia periodica può salvarle”.
Così Francesco Schittulli, presidente dell’Istituto oncologico Giovanni Paolo II di Bari e presidente della Lega Italia per la lotta contro i tumori (Lilt), intervenendo al convegno ‘Nuove strategie terapeutiche nel carcinoma mammario’. Per le donne il rischio di carcinoma mammario aumenta rapidamente con l’età. 150 casi per 100mila donne in epoca menopausale. “I dati non sono nuovi – spiega Schittulli – ma noi continuiamo ad insistere che solo una corretta prevenzione può permettere di intervenire adeguatamente all’inizio del fenomeno, circoscrivendone i danni. Nonostante i protocolli terapeutici e i progressi della scienza le donne continuano ad essere soggette a questo tipo di grave patologia. Per questo la mammografia è l’unica tecnica che permette l’esplorazione completa della mammella, – conclude Schittulli – soprattutto nei casi di tumori in fase iniziale, anche se non è esente da errori”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright