The news is by your side.

Vieste, l’U.D.C. CHIEDE…IL P.D.L. RISPONDERA’!

6

Si è fatto un gran parlare in questi giorni dell’incontro politico tenutosi nella sede dell’U.D.C. con il P.D.L., ad infiammare il dibattito politico all’interno della maggioranza, le richieste dell’U.D.C.  fatte dal commissario Nicola Ragno (attuale assessore della giunta Nobile) che ha chiesto il rispetto del patto elettorale (la carica del Vice Sindaco al secondo partito)..qualcuno dell’U.D.C. si è detto disponibile a riscrivere un nuovo accordo ed altri hanno chiesto addirittura l’azzeramento della giunta comunale.
Tutto lo scatenarsi di questa impennata dell’U.D.C. ha avuto origine dopo l’abbandono del Vice Sindaco Saverio Prencipe che non solo ha lasciato il suo partito …ma si è tenuto pure la delega del Vice Sindaco scatenando così l’offensiva dell’U.D.C. diventata ancora più decisa dopo il buon risultato elettorale alle ultime provinciali.
Ieri sera c’è stato l’atteso incontro tra i vari componenti del P.D.L. e non sembra che le richieste dell’U.D.C. siano state prese sul serie considerazione. Ma, forse non sono state considerate affatto se si pensa che è stato delegato il Sindaco a risolvere questo tormentone, lo stesso Sindaco Ersilia Nobile ha fatto sapere che si occuperà della questione solo a settembre prossimo perché ora “non ha tempo”.
Diversi gli interventi dei rappresentanti del P.D.L., tra questi quello, forse più piccato e deciso, del Presidente del Consiglio Michele Mascia che ha definito quelle dell’U.D.C. richieste pretestuose da non prendere in considerazioni, ed ha invitato il Sindaco a prendere atto solo della rinnovata fiducia che gli stessi esponenti hanno dell’U.D.C.
Riscrivere un accordo politico dopo l’ennesimo consenso, dato all’indomani delle elezioni, al P.D.L. sarebbe a dir poco incomprensibile – fanno sapere da FI – specie se a chiederlo è proprio l’U.D.C. che nella campagna elettorale per le politiche ha remato contro l’amministrazione, per questa ragione ha ribadito Mascia, “le richieste dell’U.D.C. sono del tutto inaccettabili”.
Quale la reazione dell’ U.D.C. dopo una risposta così lapidaria?…


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright