The news is by your side.

Sabrina Vasciaveo intervista Mietta

10

Il direttore del sito www.ilgiornaledelledonne.it, nonchè collaboratrice di OndaRadio, ha incontrato Mietta per la presentazione del suo nuovo album. "Canterò a San Giovanni Rotondo"

vasciaveo_mietta.jpgLei è brava, bella e pugliese, il che non guasta: in un momento così particolare per il sud Italia, poter vantare cotanto talento artistico, una risorsa da non sottovalutare per un territorio che auspica ad un miglioramento continuo. E’ in una sera di primavera inoltrata che incontro la bellissima Daniela dietro le quinte delle prove (effettuate in Puglia) per il suo nuovissimo tour, dopo l’apparizione sanremese.

 “Sono Tornata a Sanremo per la settima volta e con un brano a me molto caro, “Baciami adesso” porta la firma di Daniele Ronda, bravissimo autore già noto ai più per aver collaborato anche con Nek, e di Pasquale Panella, grande autore meglio conosciuto come l’ultimo paroliere di Lucio Battisti. Il brano  narra di una storia d’amore un po’ particolare, il testo è semplice, ma rimanda al differente modo di amare tra un uomo e una donna” racconta Mietta con l’entusiasmo di sempre che la caratterizza.

Ma passato Sanremo, Daniela-Mietta è alle prese con la promozione del suo ultimo lavoro discografico “Con il sole nelle mani”, un disco che arriva dopo il successo di “74100”, album dedicato dalla stessa interprete alla sua bella città e il cui successo  l’ha incoraggiata ad aprire un bel  locale con la stessa denominazione proprio  nel cuore storico di Taranto.

“Ho tante passioni che mi contraddistinguono, amo l’arte, la musica in assoluto, recitare, dipingere, ma anche cercare di valorizzare il territorio che amo, nel quale sono cresciuta e che possiede tantissime ricchezze come la buona cucina pugliese, invidiataci da tutto il mondo, da qui nasce” 74100”, un ristorante tipico nel centro storico di Taranto, questo rivela il mio grande amore per la mia città!” dichiara Mietta

SV: Succede spesso che gli artisti si presentino al grande pubblico con lavori discografici ricchi di tematiche attuali  da raccontare, cosa ha scelto Mietta da raccontare al suo pubblico in questo nuovo lavoro?

M: “Sono contenta di presentare al pubblico un nuovo lavoro discografico che conta 9 brani da ascoltare con attenzione per le sonorità scelte, nel nuovo cd saranno presenti anche due bonus track scelte dal precedente “74100”, “Resta qui” scritta per me da Neffa e “Senza di te”, ironico pezzo ideato da Simone Cristicchi.  Il tema del cd, come un vero e proprio fil rouge che contraddistingue e unisce tra loro tutti i brani, è l’amore, esplorato e approfondito con una particolare cura ai testi. Ho scelto infatti brani in  cui l’uso delle parole e il loro significato potessero realmente contribuire a descrivere tutti gli aspetti, nel bene e nel male, di questo strano sentimento. Un aspetto che si evidenzia già nei titoli di alcuni brani come “LE PAROLE CHE NON ESISTONO” di Niccolò Agliardi e  Lorenzo Bianchi e “PAROLE FATTE A PEZZI” di Emiliano “Jerico” Cecere –  Marco Cappelli.”

SV:Ultimamente gli artisti si sono maggiormente avvicinati alla grande rete sia per le potenzialità che questa offre sia per avvicinarsi al loro pubblico più affezionato, e anche le emittenti radiofoniche , come Onda radio si adeguano trasmettendo in streaming il loro palinsesto. Cosa ne pensa Mietta?

M: “Internet è senza dubbio un ottimo strumento per avvicinarsi agli altri, è proprio grazie a myspace che sono nate diverse collaborazioni artistiche, il web offre ottimi spunti e anche i giovani professionisti  più preparati possono, attraverso la grande rete, essere sinceramente apprezzati, e Ilgiornaledelledonne.it, da te diretto lo dimostra ampiamente, ma anche la radio è, senza dubbio, un ottimo mezzo per giungere al cuore della gente e rappresenta un modo per poter esprimere ed informare i bisogni delle donne, ad Onda Radio e al Giornaledelledonne.it va riconosciuto il merito per aver dato risalto ad un mondo, quello femminile, spesso in ombra anche nel settore della cultura. A te, invece,  Sabrina va riconosciuto il merito di aver ideato un format innovativo: Radio donna, informa   con attenzione e comunica l’entusiasmo di chi, come te, operando nel complesso mondo della comunicazione sa  valorizzare  il concetto di pari opportunità, indispensabile per la realizzazione di una società sempre più civile. E poi, si sa, quando la professionalità si mescola alla creatività femminile, tutto acquista una marcia in più!

SV: Ringraziandoti per le belle parole avute nei miei confronti e anche  a nome della radio che mi ospita, non posso che chiederti dei due nuovissimi  eventi unici che hai scelto di  realizzare in due grossi centri, Milano e Roma, in particolare quali sono le note distintive di questi concerti?

M: “Ho voluto pensare a qualcosa di particolare per il mio pubblico, nasce  così "Tracce sulla sabbia", un album che già anticipa una rivoluzione nel mondo della musica italiana: si tratta di un album non pubblicato su supporto fonografico. Una sorta di album virtuale, un album che è possibile rivivere solo premendo il tasto play della memoria, se è rimasto nel cuore non sarà difficile ricordarlo, un po’ come la scritta del Ti amo sulla sabbia che con il passare del tempo scompare dal flusso delle onde, ma il suo ricordo è forte e impresso nell’anima. Un incoraggiamento ad ascoltare la musica live, così ricca di vere emozioni!

Oltre a 2 brani inediti, interpreterò anche due omaggi, di cui uno al blues americano. Sono molto legata alle note calde del blues americano e amo interpretare melodie accattivanti che sanno far emergere la parte più appassionata della mia anima, i brani scelti con attenzione saranno "Higer Ground" e "Superstition" di Stevie Wonder , "I just wanna make love to you" di Etta James; mentre un altro omaggio sarà per i cantautori italiani con "Io e te da soli" di Lucio Battisti, "Anna verra’" di Pino Daniele e "Oggi sono io" di Alex Britti. Sul palco con me salira’ una band composta da sette ottimi elementi: Lucio Boiardi Serri (piano e tastiere), Marco Bortesi (basso), Marco Formentoni (chitarra acustica ed elettrica), Angelo Fauli (chitarra elettrica), Alberto Paterni (batteria), Valentina Ducros (voce) e Valerio Miglietta (voce), oltre a quattro ballerini dello IALS di Roma che, su cinque brani, eseguiranno con l’artista delle coreografie di Marco Jerva il quale curera’ l’intera regia dello spettacolo” .

Una bella iniziativa, quella di Daniela, che auspica ad una vera svolta positiva nell’ambito della musica e che saprà senza dubbio riavvicinare il pubblico più esigente, quello  amante di un’arte che è soprattutto cultura in un Paese come l’Italia che ha davvero voglia, oggi più di ieri, di ritornare a cantare davvero!

SV:  Il tempo scorre veloce e la band rivuole la sua star, ti rivedremo presto nuovamente in Puglia?

M:  “Già, il tempo è tiranno, saluto con affetto Onda Radio, anche se in realtà il mio è un arrivederci, sarò presto nel paese di San Pio, quindi invito tutti gli abitanti del Gargano a seguire l’evento in programma nella loro terra, noi due, invece, ci rivediamo presto a Roma!”

Un saluto accorato, quello di Mietta, che va a tutti i pugliesi che omaggiano la loro terra e che credono arditamente in una rinascita anche della meritocrazia della professionalità in capitanata!

NB: “TRACCE SULLA SABBIA” è  in programma – 2O maggio ROLLING STONE _ MILANO  22 maggio  PIPERCLUB – ROMA

 I biglietti sono disponibili presso il circuito TicketOne e Ticketweb al costo di 18 euro piu’ prevendita.

RADIOMIETTA NETWORK : myspace.com/miettaofficial

RECENSIONE “CON IL SOLE NELLE MANI” -epic/sony bmg

Sette inediti più due bonus(riletture di canzoni, firmate Neffa e Cristicchi, pubblicate nel precedente album).

La bravissima interprete pugliese continua a cantare con la sua apprezzatissima  verve  e diventa autrice del bellissimo brano"Direzioni Opposte", mentre l’album nel suo insieme appare omogeneo e mai noioso

"BACIAMI ADESSO", pezzo sanremese scritto da Panella e Ronda richiama ad un gesto, quello del bacio, così intimo e prezioso per ogni innamorato, appare, invece assai  interessante il brano che conferisce il titolo all’album “Con il sole nelle mani”.

Il cd si presenta come il risultato di un ottimo lavoro, ideale compagnia in viaggio nelle lunghe serate d’estate.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright