The news is by your side.

Nicola Tricarico, nuovo Governatore del Distretto 108 dei Lions Clubs pugliesi

13

 Accolta con vivo giubilo, a San Marco in Lamis, la nomina di un suo cittadino ai massimi vertici dei Lions Clubs italiani. Si tratta di Nicola Tricarico, eletto Governatore del Distretto 108 AB “Apulia”.
La designazione è stata decisa con voto unanime a conclusione dei lavori del XII Congresso, svoltisi qualche giorno fa, come è noto, nella splendida cornice di mare e di verde a Pugnochiuso, ridente località turistica della costa orientale garganica nei pressi di Vieste. Tricarico, dirigente e specialista di lungo corso presso il reparto di Otorinolaringoiatra di Casa Sollievo, subentra all’ingegner Elio Loiodice. All’appuntamento, il più importante dell’anno sociale, vi hanno partecipato oltre 3300 soci, quasi tutti personaggi di spicco e valenti professionisti in ogni campo, provenienti dai vari centri della regione. Per l’occasione ha svolto la prestigiosa funzione di ospite d’onore un altro lionino “doc”. Il riferimento è al notaio foggiano Antonio Pepe, nella sua duplice veste di parlamentare e di neo-eletto presidente della Provincia. Nella “due giorni” sono stati toccati i grandi temi mondiali della solidarietà e della pace tra i popoli. Cosicché i partecipanti hanno avuto modo di rafforzare i propri ideali lionistici e di verificare la sfida al cambiamento del Presidente Internazionale Lions Amarasauryia. E questo non a caso. Come risaputo il Lions Club International, con ben 1.300.000 soci presenti in 200Nazioni, è da considerarsi la più grande fra le associazioni socio-umanitarie del mondo e, tra esse, è riconosciuta come la prima organizzazione non governativa, come emerge in una recente classifica pubblicata sul Financial Times. La libertà e la internazionalità dei Lions Clubs garantiscono da 90 anni nel mondo la possibilità a tutti gli uomini di unirsi per servire in attività di solidarietà, di comprensione fra i popoli, di tolleranza e di promozione della pace nel mondo. Non per niente è stato scelto il Gargano quale luogo privilegiato per l’anzidetto Congresso. Lo si è fatto, come è stato ribadito più volte dagli intervenuti, per una duplice motivazione. In primo luogo per offrire ai Comuni e alle popolazioni del Gargano la propria solidarietà e collaborazione, a pochi mesi dal disastro dell’incendio che, oltre a deturpare l’ambiente, ha messo in ginocchio l’intera economia turistica. Infine, per regalare giornate di serenità e di bellezza a tutti i soci Lions che si sono impegnati e continueranno a farlo nel corso dell’anno sociale, come sempre spendendosi al massimo, in numerose iniziative ed opere di solidarietà umanitaria, indirizzate verso i temi di più grande urgenza ed attuali. E’ così è stato.

Fonte SammarcoComunica – Garganopress.net


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright