The news is by your side.

Rodi, sul bilancio affiorano fibrillazioni

11

Qualche fibrillazione nella giunta di Carmine d’Anelli a Rodi Garganico, dove nell’ultima seduta, segnali di nervosismo sono affiorati proprio sull’appro­vazione del bilancio. Nel corso del consiglio comunale (con all’ordine del giorno il piano triennale opere pubbliche 2008-2010 e il bi­lancio di previsione per l’esercizio finanziario 2008 qualche dissenso.
E’ successo quando D’Anelli ha negato la parola con futili mo­tivazioni al consigliere De Meo Domenico del gruppo «Rodi che Vogliamo», il quale voleva chiedere specifici chiarimenti in merito alla copertura finanziaria degli oneri previsti. Passati al punto 4 (Bilancio di previsione) i problemi per la giunta D’Anelli si sono ma­nifestati maggiormente, al voto di fiducia. Han­no votato a favore solo 9 consiglieri di mag­gioranza sui 12 effettivi e 8 voti contrari, di cui 5 consiglieri di minoranza e 3 di maggio­ranza.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright