The news is by your side.

Amendola da settembre potrebbe aprirsi ai charter

7

L’aeroporto militare di Amendola potrebbe essere utilizzato anche per i voli charter durante il periodo dell’esposizione delle spoglie di San Pio. E sarebbe una svolta, perchè per la prima volta la richiesta inoltrata un mese fa dalla Regione Puglia al Ministero della difesa potrebbe essere accolta.
La nota del Ministero infatti, se pur interlocutoria, è positiva e lascia ben sperare, perchè sottolineando che "l’aeroporto di Amendola è stato inserito tra gli aeroporti di uso pieno ed esclusivo militare su cui sono svolte attività addestrative e operative fondamentali per assolvere i compiti della Difesa", chiede alla Regione di quantificare questa richiesta esplicitandone i tempi, la frequenza dei vettori e il numero di passeggeri, al fine di poter valutare al meglio la proposta. E la Regione sembra non voglia perdere questa occasione, perchè l’assessore al Turismo Massimo Ostillio, ha già contattato la società Aeroporti di Puglia, a cui spetterebbe la gestione operativa dello scalo, l’Ente nazionale per il turismo, l’Azienda provinciale per il turismo e le associazioni di categoria. Se tutto andrà bene, da Amendola già da settembre potrebbero decollare i primi voli.

Tommi Guerrieri


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright