The news is by your side.

Manfredonia -Rally del Gargano: pace fatta con i residenti della Montagna

13

La strada provinciale 57 sarà interrotta solo nelle ore in cui è previsto il passaggio delle automobili impegnate nella corsa 
E’ stata raggiunta un’intesa tra i residenti della frazione Montagna e l’Automobile Club Italia organizzatore della 29^ edizione del Rally del Gargano.
Sull’onda delle proteste che si erano sollevate a novembre dello scorso anno e che sono tornate a riaccendersi nei giorni scorsi in vista della prestigiosa gara automobilistica in programma per questo weekend, l’assessore comunale ai lavori pubblici con delega alla Polizia Muncipale, Antonio Prencipe, pur se non competente rispetto al provvedimento di chiusura della strada provinciale 57 che mette in collegamento Manfredonia alle località di San Salvatore, Ruggiano e Pastini, ha indetto una riunione con i responsabili dell’organizzazione dell’evento sportivo, il presidente della Circoscrizione Montagna, Stefano Orlano, e una rappresentanza del locale Commissariato di pubblica sicurezza, nel tentativo, riuscito, di riconciliare le parti ed evitare ulteriori irrigidimenti.
“Sia ben chiaro che l’ACI – ha detto Prencipe – chiede la collaborazione di tutti gli enti interessati, dalla provincia di Foggia, perché proprietaria della strada, al comune poiché le macchine passano anche da Manfredonia che ospiterà il parco assistenza che determinerà la chiusura al traffico per quasi l’intera giornata di domenica di due vie cittadine. Ma al di là di questo, il Comune garantisce sempre una collaborazione perché gli vien chiesto di provvedere al transennamento delle strade, di mandare più vigili urbani e via discorrendo. D’altra parte, però, è giusto evidenziare che, quando ci sono sventi di questa portata, gli organizzatori devono interessare direttamente gli enti locali, anche per risolvere o fare in modo che non si creino problemi come in questo caso”.
La chiusura della provinciale 57, motivata da ragioni di sicurezza, preclude effettivamente il libero accesso alla frazione Montagna. Grazie alla mediazione dell’assessore, i residenti hanno ottenuto che l’interdizione della strada, compatibilmente con le esigenze della gara, non sarà continua ma verrà sospesa nelle ore in cui non è previsto il passaggio delle automobili impegnate nella corsa.
Con buona pace del parroco che domenica celebrerà messa senza il rischio di officiare in una chiesa semideserta, e di alcuni ristoratori che per domenica hanno prenotazioni per feste di prima comunione. “Questioni che sembrano piccole agli occhi di chi organizza eventi agonistici, come questo, di una certa importanza, ma che sono grandi – ha ribadito l’assessore – per chi subisce il provvedimento di chiusura della strada”.

Anna Maria Vitulano
Manfredonia.net


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright