The news is by your side.

Provincia, il veto di An blocca la nomina della giunta (1)

9

Resta impantanata nello scontro all’interno di Alleanza nazionale, partito del presidente Antonio Pepe, la formazione della giunta provinciale. Ieri mattina i decreti di nomina non sono stati preparati, essendo ancora vuote le caselle di An e una poltrona di FI. Mancano ormai 48 ore alla prima seduta del consiglio provinciale.
Lo scontro nel partito di Fini ha unito i due acerrimi nemici, Lucia Lambresa, presidente del partito e Roberto Ruocco, consigliere provinciale, alleati nel rivendicare due poltrone per An, nomine che non comprendono il capogruppo al Comune, Leo Di Gioia che faceva parte della rosa dei tre tecnici.
Pepe rischia di non poterlo schierare in giunta neppure come sua indicazione, perché in questo caso Alleanza nazionale avrebbe tre assessorati più il presidente e salterebbe l’equilibrio raggiunto con le altre forze del centrodestra. Ieri intanto si è riunita la segreteria provinciale di Fi. Per superare lo scontro interno fra le anime del partito tra i quattro azzurri in giunta non ci sarà più, come era stato deciso, il neo consigliere provinciale Franco De Monte. E’ probabile che anche il quarto assessore di Fi sia un esterno.
In Consiglio provinciale giovedì oltre alla presentazione dell’esecutivo e del programma di governo per il quale Pepe dovrà ottenere la fiducia, ci sarà l’elezione dei presidente del Consiglio provinciale e subito dopo i consiglieri saranno impegnati con la prima importante delibera: l’approvazione del bilancio di previsione 2008.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright