The news is by your side.

Matteo Salvatore, a Apricena una “due giorni” per lui

45

Apricena celebra Matteo Salvatore. E lo fa tra canti, danze e fotografie per rievocare la tradizione popo­lare che il celebre cantore aveva con­tribuito ad esaltare. «I tesori della nostra terra – La poesia del Vino, la melodia del Canto, la malia della Parola ai tempi del Globale»: è questo il titolo della manifestazione che si terrà oggi e domani, domenica 1 giugno, in via
Puglie, angolo via Roma, in concomitanza con la festa patronale del comune dell’Alto Tavoliere. L’iniziativa è stata promossa e orga­nizzata dalla libreria Mediabooks, con il patrocinio dell’Amministrazione Comu­nale ed intende far conoscere e valorizzare questa parte del territorio di Capitanata e i suoi prodotti tipici, con particolare at­tenzione al vino e alla produzione vi­tivinicola, vero e proprio traino dell’eco­nomia locale. «Questa manifestazione vuole essere un primo passo verso una definitiva con­sapevolezza dell’enorme ricchezza cultu­rale che Apricena è in grado di esprimere – spiega Primiano Del Campo, ideatore dell’evento – legata principalmente a Mat­teo Salvatore che, però, non può essere celebrato con iniziative sporadiche e spon­tanee di appassionati di musica popolare. Per l’occasione, infatti, abbiamo deciso di promuovere la costituzione di un’asso­ciazione `Amici del banditore" per lo stu­dio, la divulgazione e la promozione dell’opera di questo nostro concittadino». Oggi sarà allestita anche una mostra mercato "Lo scrigno della tradizione", a partire dalle 17, con stand che propongono prodotti tipici e le opere della cultura locale. Seguirà un recital e la presentazione della pubblicazione "Matteo Salvatore – un aedo ai tempi del Globale" del regista e cantastorie Ferruccio Castronuovo, ac­compagnate dalla proiezione di alcune immagini inedite tratte dall’archivio di Castronuovo. Domani sera verrà presentato, invece, un nuovo cd "La passione secondo Matteo" edito nella collana "Via Asiago 10 – RAI Trade" dalla casa discografica Twilight Music di Milano: saranno ospiti lo stu­dioso Rocco Forte e Francesco Salvatore, figlio dell’artista, accompagnati dal folk acustico della band locale "Contrada Cai­piroska". Canti e ballate "Popolo de lu paese!" di Matteo Salvatore saranno eseguite anche dagli “Antitodum Tarantulae" di Prato. «Con la nostra proposta speriamo di aprire un varco – aggiunge Del Campo – anche nei confronti delle giovani generazioni per la rivalutazione sociale e per l’identità col­lettiva apricenese. Ci stiamo, infine, ado­perando per istituire un centro di do­cumentazione su Matteo Salvatore ad Apricena e un fondo archivistico per re­perire, acquistare e conservare materiali in possesso di collezionisti, donatori e di privati sparsi nel mondo». A Matteo Salvatore, va ricordato, Foggia ha già dedicato un premio, che ha viso fra gli artefici un grande amico di salvatore, da poco scomparso, il vocalist Ninni Mai­na.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright