The news is by your side.

Foggia, stenotipisti, si torna la lavoro

8

Schiarita nella vertenza degli stenotipisti che dal 20 maggio scorso sono in sciopero, paralizzando così i processi penali in tutti i Tribunali di Italia. Da oggi si torna al lavoro in tutta la nazione, unica eccezione, per il Palazzo di Giustizia Dauno dove lo stand-by potrebbe protrarsi. Intatti la Stenosystem che assicura la verbalizzazione di circa il 70% dei processi a Foggia, potrebbe nuovamente sospendere il servizio a causa di un contenzioso aperto con il consorzio nazionale la "Astrea"che rappresenta tutte le società del ramo.
La cooperativa foggiana lamenta il mancato pagamento delle spettanza da settembre 2007 pari a circa 60 mila euro. Pertanto, se non arriveranno risposte concrete, tra meno di una settimana gli stenotipisti potrebbero tornare ad incrociare le braccia. Di tale decisione è già stata informata l’Astrea, afferma Antonio Cotrufo amministratore della Stenosystem. "Nelle prossime ore – prosegue lo stesso – informeremo anche il presidente del Tribunale di Foggia. Da settembre ad oggi – riferisce Cotrufo – abbiamo ricevuto soltanto 4 mila euro. Siamo creditori nei confronti dell’Astrea di una somma che supera i 60mila euro, sulla quale quest’ultima ha applicato delle penali che riteniamo ingiustificate". Pertanto se entro il nove giugno la situazione non si sbloccherà il servizio sarà sospeso. A quel punto spetterà ad Astrea assicurare la verbalizzazione dei processi al Tribunale di Foggia. Unica certezza, dunque, è che da domani gli stenotipisti di casa nostra torneranno a lavorare proprio domani quando tornerà in un aula il sindaco di Foggia Orazio Ciliberti per la prima udienza del processo sul presunto uso indebito del telefonino in uso alla ex consulente Lucia Murgolo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright