The news is by your side.

Capitanata, Festa dell’Arma: bilancio positivo nella lotta alla criminalità

10

 Festa dell’Arma a Foggia. "Sappiamo che il 2007 è stato un anno pesante dal punto di vista della ripresa degli omicidi – ha detto il colonnello Chiaravalloti – ma nel 90% dei casi questi sono stati scoperti nell’immediatezza. Nei primi mesi del 2008, inoltre, sono stati stroncati sul nascere episodi delittuosi soprattutto nelle zone di San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli.
E’ vero – ha precisato Chiaravalloti – la cronaca riporta un quadro disastroso per la Provincia di Foggia, ma nei primi 5 mesi dell’anno possiamo parlare di segnale positivo: una vera e propria inversione di tendenza. Altro annoso problema per la nostra terra – ha aggiunto lo stesso – è il fenomeno dei furti di rame che creano disagio e arrecano danno anche se non consumati". E’ particolare la Capitanata, perchè come tutte le province di confine, e grazie alla sua sfida viabilità, esporta ed importa criminalità. Molte volte i furti di rame – prosegue – vengono commissionati dalla vicina Campania". Poi l’attenzione passa all’anali approfondita dei dati. "Attualmente – afferma Chiaravalloti – abbiamo registrato un calo del 18% della criminalità, un calo del 29% delle rapine, mentre nello stesso periodo del 2007 si registrava un aumento, di questo tipo di reati predatori, del 16.7%. Trend positivo anche per i furti di auto: meno 36%. Un dato, invece, che paradossalmente potrebbe sembrare positivo è quello relativo alle estorsioni, meno 20%. "A tal riguardo ritengo – ha precisato Chairavalloti – che in realtà sia diminuito il numero delle denunce anche perchè abbiamo registrato un aumento del 16% dei danneggiamenti a seguito di incendi. Infine l’accento viene posto sull’importanza del comandante di stazione che assicura una presenza costante sul territorio, in una provincia come la nostra dove si contano 57 stazioni, 7 compagnie e una tenenza.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright