The news is by your side.

«L’Agenzia alimentare resti a Foggia»

9

I senatori pugliesi, di maggioranza e di opposizione, hanno fatto fronte comune. Presentata una mozione «pro Foggia» che impegni ministro del Welfare e ministro delle Politiche Agricole.
 I senatori pugliesi, di maggioranza e di opposizione, hanno fatto fronte comune nella richiesta di mantenere a Foggia la sede dell’Agenzia sulla sicurezza alimentare.
E’ stata infatti presentata al Senato una mozione per «impegnare il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi e il ministro delle Politiche Agricole Luca Zaia a confermare l’indicazione di Foggia quale sede dell’Agenzia sulla sicurezza alimentare». La richiesta, che reca la firma dei senatori Colomba Mongiello (Pd), segretaria di presidenza del Senato, e di Carmelo Morra (Pdl), ricorda che non è stata toccata «questa posta del decreto Milleproroghe, anche per merito dell’immediata reazione del territorio, ma non sappiamo ancora se davvero l’attuale governo intenda confermare l’istituzione dell’Authority e se Foggia ne sarà la sede».
Mongiello ha spiegato di considerare «fondamentale che, dopo le schermaglie polemiche dei giorni scorsi si sia arrivati alla convergenza politica dei senatori pugliesi, primo fra tutti Morra che io ringrazio, cosa che obiettivamente rafforza la posizione di Foggia rispetto ai temuti e reiterati attacchi della Lega». «Ora non bisogna abbassare la guardia – conclude la senatrice del Pd – e a partire dalla commissione agricoltura del Senato insisteremo con il ministro Zaia affinchè ci sia un pronunciamento chiaro e netto da parte del governo».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright