The news is by your side.

Manfredonia, sciopero pescatori, protesta sul porto

7

 La protesta dei pescatori di Manfredonia si è spostata sul molo di levante dove un folto gruppo di addetti del settore ha bloccato la regolare partenza dell’aliscafo ‘Pacinotti’ per le Isole Tremiti, slittata di quindici minuti.

E’ ormai da una settimana che i pescherecci sono fermi, e su alcuni di loro sono stati montati dei manichini appesi in segno di protesta. Ragioni e preoccupazioni sottolineati da uno sciopero ad oltranza in sintonia con i colleghi delle altre marinerie italiane ed europee. Lo stato di agitazione sta penalizzando un pò tutta la filiera con gravi ripercussioni anche sui commercianti di pesce, costretti a tenere chiuse le pescherie per mancanza di prodotto. Seri problemi si registrano anche nei ristoranti del centro sipontino dove da qualche giorno nei menù è scomparsa la voce pesce. I pescatori non demordono: chiedono la diminuzione del prezzo del gasolio, aumentato nell’arco di un anno da 40 a 80 centesimi. Domani sono previste altre forme di protesta sul porto che vanno dal blocco totale del collegamento con le Tremiti, alllo sgancio degli ormeggi dei pescherecci.

Saverio Serlenga


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright