The news is by your side.

Cercasi un avvocato disposto a far “causa” per i rimborsi Club Air

5

Il mancato rimborso dei biglietti aerei di Club Air continua a scatenare le reazioni di tanti malcapitati che fino a questo momento non sono riusciti a mettersi in contatto con la compagnia veronese.
Le hanno provate davvero tutte. Al numero che gli operatori di Aeroporti di Puglia hanno fornito non risponde mai nessuno, a quello che compare sul sito Club Air altrettanto, anche le tante mail di richiesta di rimborso non hanno mai avuto risposta. C’è anche chi, come Roberto De Flumeri, si è recato personalmente presso gli uffici legali di Club Air a Milano dove gli è stato consigliato di rivolgersi da un avvocato, facendo capire tra le righe che anche quella strada sarebbe inutile. Ma chi sarebbe disposto ad andare da un avvocato per un biglietto di 130 euro? Ed è proprio qui che scatta la proposta di Roberto e cioè di trovare un avvocato disposto a fare un’unica causa per tutti i truffati di Club Air. Si tratterebbe della cosiddetta Class Action statunitense, in sostanza una nuova formula di causa collettiva per la quale il Governo Berlusconi ha approvato un emendamento che ne prevede l’ammissione, come dichiarato mercoledì sera dal Ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta davanti alle telecamere di Matrix. Quella di Roberto De Flumeri potrebbe quindi essere una proposta vincente, se solo qualcuno la prendesse in considerazione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright