The news is by your side.

Gargano nord medici specialisti sempre più rari

44

La denuncia arriva dall’USSPI.
Se mai ce ne fosse ancora bisogno per fotografare le carenze dei servizi sanitari del Gargano Nord, puntuale è arrivata la denuncia del segretario provinciale della Us­spi-medici, Aldo D’Alessandro. Il respon­sabile parla di un abbandono delle po­polazioni del Gargano Nord per quanto riguarda l’assistenza specialistica. «Men­tre la Regione e il commissario dell’Azienda Asl della provincia di Fog­gia, Donato Troiano, fanno sforzi per portare l’assistenza sanitaria a livello territoriale – spiega – c’è chi invece de­molisce il tutto svuotando gli ambulatori di medici specialisti, che pure avevano dato la disponibilità alla assistenza, con grande sacrificio ed impegno persona­le». Situazione che è ancora più preoc­cupante – aggiunge il sindacalista – in vicinanza della stagione estiva. Comportamenti inspiegabili – per l’esponente sindacale – di cui non si comprende quale sia la strategia dei fun­zionari, certo il risultato è inequivoca­bile: la gente residente e occasionale perde il diritto alla salute e deve af­frontare viaggi di almeno settanta Km per raggiungere l’ospedale di San Se­vero. Il tutto aggravato dal fatto che i mag­giori fruitori dell’assistenza specialistica sono persone anziane, che vivono da sole e senza disporre di mezzi di trasporto propri, si può facilmente, conclude D’Alessandro. Il segretario provinciale dell’Usspi, nel sottolineare la gravità di quanto si sta verificando, parla di vere e proprie sciaguratezze da parte di quanti consentono questi abusi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright