The news is by your side.

Il console britannico Burgoyne inaugura cantiere forestale a S. Giovanni Rotondo

34

"I cambiamenti climatici legati al riscaldamento globale causato dalle emissioni di gas serra sono la più grande emergenza dei nostri tempi, in quanto mettono in discussione la sopravvivenza stessa del genere umano, e non del pianeta come spesso si sente erroneamente dire; la terra continuerà ad esistere tranquillamente anche senza di noi".
Così il Console Britannico per l’Italia meridionale Michael Burgoyne ha commentato la situazione attuale del pianeta durante la cerimonia di inaugurazione di un cantiere forestale del Comune di San Giovanni Rotondo affidato per la direzione tecnica al Consorzio di Bonifica Montana del Gargano e con la consulenza scientifica di AzzeroCO2 s.r.l.. Un momento particolarmente emozionante – dove erano presenti le autorità istituzionali, civili e militari – e che ha reso concreta una fetta del piano condotto dal Governo Britannico in tema di sostenibilità ambientale. Nato nel 2004, presso l’Ambasciata Britannica, il progetto "Think Green" ha ottenuto già importanti risultati come la strategia energetica, che ha portato all’installazione di pannelli solari e alla sottoscrizione di un contratto di energia elettrica proveniente da fonti pulite oltre ad una politica di acquisti verdi e di educazione ambientale per il personale che ha favorito risultati rilevanti nella raccolta differenziata e nel riciclaggio della carta. Il Governo Britannico è tra i sostenitori del Protocollo di Kyoto e tra i promotori dell’obiettivo dell’Unione Europea di ridurre del 20% le emissioni di gas serra entro il 2020. L’Ambasciata Britannica ha finanziato un primo lotto del progetto – redatto dal consorzio di Bonifica Montana del Gargano – di rimboschimento e sistemazioni idraulico-forestali del "Vallone Portamisuso" – compensando così le emissioni dei gas ad effetto serra. Quindi ora anche San Giovanni Rotondo tappa per la piantumazione di alcuni alberi. "L’idea di realizzare l’iniziativa sul Gargano è venuta proprio da Napoli – ha detto il console Burgoyne – dopo gli incendi di Peschici della scorsa estate". A novembre la cantierizzazione di alcuni alberi nel Parco Nazionale del Gargano. Ieri mattina, invece, la piantumazione simbolica di un Celtis Australis nel Parco del Papa. Il primo cittadino Gennaro Giuliani ha dato il benvenuto e ha ringraziato, con una particolare emozione, il Console Britannico e tutti i presenti. Soprattutto ha sottolineato quanto sia importante prendersi cura dell’ambiente in tempi difficili come questi. Ammirazione e affetto per la Città di San Pio anche da parte del presidente del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano Giancarlo Frattarolo che, nel suo discorso, ha manifestato gratitudine verso una terra particolarmente cara a chi vive la realtà locale – e non solo. Infine, nel novembre prossimo, è previsto l’arrivo dell’Ambasciatore Britannico Edward Chaplin che visiterà San Giovanni Rotondo insieme al sottosegretario Guido Bertolaso, Capo di Dipartimento della Protezione Civile impegnato in un progetto di educazione ambientale per la prevenzione e la lotta agli incendi boschivi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright