The news is by your side.

Incendi, brucia la Capitanata

9

La Capitanata brucia ancora. Da ieri sono oltre 40 le richieste di intervento effettuate dai Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Foggia. Le zone maggiormente interessate da roghi di sterpaglie sono le campagne di Lesina, Troia e Lucera, lambito dalle fiamme anche il territorio dei Monti Dauni. Illeso, per il momento, l’affollatissimo Gargano.
Codice rosso, dunque, in questi giorni dove le temperature hanno sfiorato i 35 gradi. In stato di allerta le tre squadre di Foggia e tute le squadre dei distaccamenti di Lucera, San Severo, Cerignola, Manfredonia e Vico del Gargano. Fortunatamente nessun incendio è risultato rilevante, ma da ieri le linee telefoniche sono intasate per le tantissime chiamate di soccorso a causa di roghi favoriti anche dal caldo afoso. Le strutture operative, fanno sapere dalla Regione Puglia, sono state meglio potenziate, proprio al fine di evitare un "Peschici Bis". Due infatti i "Fire Boss" entrati in azione a Foggia, mezzi svincolati dalla flotta aerea della Protezione Civile e pronti a sganciare ad ogni passaggio 3mila 100 litri d’acqua. Raddoppiato anche il numero delle associazioni di volontariato impegnate sul territorio, dalle 47 unità dello scorso anno alle 77 attuali. Protocolli, convenzioni e accordi come quello stilato dalla Regione Piemonte che prevede la mobilitazione estiva di 310 volontari sul Gargano con 8 fuoristrada e due postazioni fisse per il collegamento satellitare. Insomma, come dire, quest’anno non dovrebbero più esserci brutte sorprese.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright