The news is by your side.

Lesina, la decomposizione delle alghe nella laguna rende la vita invivibile

6

E’ emergenza nella cittadina lagunare, interessata dal consueto fenomeno della decomposizione delle alghe. L’emergenza ambientale è legata alle altissime temperature che si sono registrate negli ultimi giorni, le quali hanno causato la decomposizione delle alghe nel lago, generando un pregnante lezzo che rende invivibile la vita dei lesinesi.
Un pericolo igienico sanitario incombente sulla cittadina, minacciata da questo fenomeno da moltissimi anni, già nel 2002 il WWF si occupò in un dossier della minaccia all’equilibrio naturale della Laguna causato dalla decomposizione delle alghe. Una minaccia alla vita dei cittadini e soprattutto al turismo. La decomposizione delle alghe oltre ad emanare un fetore insopportabile lascia sulla superficie dell’acqua una densa scia biancastra (foto) che rappresenta un vero ammonimento al turismo della cittadina, è difficile pensare a dei turisti che effettuano delle passeggiate in Laguna coi pedalò o a bordo del catamarano con un acqua in queste condizioni. Questo disagio mette in pericolo il settore turistico della città di Lesina, già fregiata pochi giorni fa della “bandiera nera 2008” da Legambiente, per il villaggio abusivo di Torre Mileto, ennesima questione senza soluzione. Il settore turistico lesinese è in grandissima crescita, una realtà consolidata sempre più forte con i suoi 20 ristoranti, 14 lidi balneari, 5 alberghi, 1 villaggio turistico, ed 1 parco acquatico. Sono centinaia gli operatori commerciali che necessitano di una risposta ma dal palazzo comunale solo silenzi.
(Il Grecale)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright