The news is by your side.

Consiglio Provinciale, oggi tutti puntuali in Aula

8

Lo scivolone di lunedì scorso è servito. La riunione del consiglio provinciale era convocata per questa mattina alle 10.30. Un minimo di attesa, appena dieci minuti per consentire ai consiglieri di prendere posto in Aula. Alle 10.40 il presidente del consiglio provinciale Enrico Santaniello ha chiesto al segretario generale Morlacco di iniziare l’appello. 22 presenti, seduta valida. Poco dopo, zoppicante, è arrivato anche il capogruppo del PD, Paolo Campo. La riunione è scivolata senza intoppi. Approvati i verbali della seduta precedente, i consiglieri hanno discusso di tre ordini del giorno. Il primo, proposto da Agostinacchio, sulle vicende legate all’Agenzia Alimentare, gli altri due – uno proposto dal consigliere dell’Italia dei valori Massimo Colia, il secondo da Paolo Agostinacchio – sugli effetti devastanti per l’economia derivati dal caro gasolio. L’ordine del giorno sull’Authority, in forma di sollecitazione al Governo, è stato approvato all’unanimità. Stessa sorte per i due sul caro gasolio, unificati perchè sostanzialmente identici. Rinviata alla prossima seduta, invece, la risposta alle interrogazioni sul Gino Lisa, in assenza dell’assessore ai Trasporti Nicola Vascello. Il consiglio ha poi effettuato una lunga sospensione, per definire le nomine nell’Unione regionale delle province pugliesi, e nei consigli di amministrazione della scuola di Pubblica amministrazione e nella Università della Terza età.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright