The news is by your side.

Foggia, l’esito della seduta del Consiglio Provinciale

38

Approvati 10 degli 11 punti all’ordine del giorno

 

Il Consiglio provinciale ha approvato 10 degli 11 punti all’ordine del giorno della seduta odierna, riunitasi in seconda convocazione. Rinviato, su richiesta del Consigliere dell’Udc Nicandro Marinacci, l’accapo relativo all’elezione di 3 consiglieri provinciali in seno al Cda della Scuola di Pubblica Amministrazione ‘Francesco Marcone’. Richiesta approvata a maggioranza dall’assemblea. L’assessore Stefano Pecorella ha letto in aula le risposte alle due interrogazioni presentate dal Consigliere de La Destra Paolo Agostinacchio e da quello del Popolo della Libertà Emilio Gaeta, inerenti la questione ‘Gino Lisa’ e la soppressione della biglietteria della stazione ferroviaria di San Severo.

Due gli ordini del giorno presentati in Consiglio: quello del Consigliere Paolo Agostinacchio, riguardante il tema dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Alimentare e quello del Consigliere dell’Italia dei Valori Massimo Colia, avente come oggetto la questione del ‘caro-gasolio’. In merito all’Authority, il presidente della Provincia Antonio Pepe ha assicurato all’assemblea che sia il Ministro dell’Agricoltura Luca Zaia che il Sottosegretario Antonio Buonfiglio hanno ribadito che Foggia resterà sede nazionale dell’importante organismo.

Successivamente il Consiglio ha eletto i 4 Consiglieri provinciali in seno all’Assemblea generale dell’Urpp (Unione Regionale Province Pugliesi) e sono Paolo Mongiello e Mimmo Farina in rappresentanza della maggioranza, mentre Sergio Clemente e Nicola Tavaglione rappresenteranno la minoranza. L’assemblea ha anche nominato i 4 consiglieri provinciali che siederanno nel Consiglio d’Amministrazione della Scuola della Terza Età ‘Luigi Imperati’ (Emilio Gaeta, Antonio Potenza e Rocco Ruo per la maggioranza e Gaetano Cusenza per la minoranza).

Approvata all’unanimità, con la sola astensione del Consigliere Agostinacchio, la presa d’atto del raggiungimento degli obiettivi programmatici del Patto di Stabilità interno dell’anno 2007. Anche nel caso dell’approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio finanziario 2007; l’approvazione dei conti consuntivi per l’esercizio finanziario delle istituzioni Scuola di Pubblica Amministrazione ‘Marcone’ e Università della Terza Età ‘Imperati’ vi è stata unanimità, ad eccezione delle astensioni dei consiglieri Agostinacchio e Farina. “Abbiamo condiviso con la minoranza un percorso unitario di approvazione – ha affermato l’assessore provinciale al Bilancio Leonardo Di Gioia –  anche se va sottolineato che l’impianto politico del bilancio consuntivo è evidentemente riferibile agli amministratori che ci hanno preceduto. Sospendiamo, per parte nostra, ogni giudizio sul documento, rinviandolo alle variazioni di bilancio per il 2008; all’interno delle quali sarà contenuta la nostra visione politica dell’Amministrazione provinciale”.

Unanimità anche per l’approvazione della cessione in favore degli Ospedali Riuniti  – Azienda Ospedaliero Universitaria di Foggia dei suoli annessi e attigui all’ex Ospedale Provinciale di Maternità. Si tratta di un importante provvedimento, attraverso il quale gli Ospedali Riuniti entreranno in possesso di circa 10mila metri quadrati di terreno, che contribuiranno alla creazione della struttura del ‘118’. Il Consiglio provinciale, infine, ha approvato, sempre all’unanimità, la Convenzione ‘Capitanata 2020’ ed ha preso atto delle convenzioni ‘Vision 2020’ e ‘Monti Dauni’.
(Il Grecale)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright