The news is by your side.

Vieste: forti emozioni nella serata “La luna aggira il mondo e voi dormite”

10
Doppia illuminazione ieri alla Marina Piccola: alla luce del faro si è aggiunta la musica di Eugenio Bennato. Sulla serata, vegliavano gli sguardi di Matteo Salvatore e Carlo Nobile

Si è tenuto ieri sera l’atteso tributo a Matteo Salvatore. La manifestazione, fortemente voluta dall’APT di Foggia e dall’amministrazione comunale viestana, è stata seguita da circa 1500 persone giunte da ogni parte della provincia.

La serata è stata aperta dalla voce di Chiara Armiento, dalla chitarra di Leonardo Mansueto e dalle letture di Donatella D’Amato; il trio, che ha accompagnato Matteo Salvatore nell’ultimo decennio di concerti, ha riproposto i brani più famosi del cantastorie di Apricena, alternandoli con alcuni sonetti da lui scritti.

Nella seconda parte della serata, sul palco si è esibito Eugenio Bennato in compagnia della Taranta Power, il gruppo fondato dal cantante partenopeo che sta portando in giro per il mondo le sonorità del sud, prime tra tutte quelle garganiche.

Ai piedi del palco, un nutrito gruppo di ragazzi giunti per l’occasione dalle vicine Monte Sant’Angelo e Carpino, si è scatenato ballando con le tipiche movenze della tarantella.

Una commossa Ersilia Nobile, in qualità di "sorella" più che di "primo cittadino", ha consegnato ad Eugenio Bennato la prima statua-ricordo dedicata a Carlo Nobile, ex sindaco ma più volte assessore al turismo del Comune di Vieste scomparso a febbraio.

In prima fila era presente anche Nicola Vascello, commissario della APT di Foggia oltre che assessore provinciale al turismo.

Sandro Siena

 


 

{mp3}manifestazioni/20080704_eugenio_bennato{/mp3}

Eugenio Bennato

 

{mp3}manifestazioni/20080704_vascello{/mp3}

Nicola Vascello


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright