The news is by your side.

In Puglia record di cani randagi. Per il ministero sono 70.671

8

È LA Puglia la regione italiana che accoglie il maggior nume­ro di cani randagi. Secondo i dati raccolti nel 2007 e forniti dal ministero del Welfare, sa­rebbero 70.671: il 12 per cento del totale in Italia. Soltanto un terzo viene accudito nei cani­li. Nell’ambito della campa­gna contro l’abbandono al via oggi, il documento del mini­stero sottolinea che un ruolo decisivo spètta alle Regioni, chiamate ad adottare un programma di prevenzione con le risorse del governo. Ogni an­no, le Regioni sono pure invi­tate a provvedere a un censi­mento. Il ministero del Welfa­re rileva che i cani randagi, sin­goli o in branchi, possono di­ventare serbatoio e veicolo di malattie infettive, essere cau­sa di incidenti stradali, arreca­re danni al bestiame domesti­co, essere causa di degrado e inquinamento ambientale.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright