The news is by your side.

Chiusura biglietteria stazione di San Severo: Vascello e Gaeta incontrano i dipendenti

18

“Faremo il possibile affinché la biglietteria della stazione non chiuda i battenti”, continua così l’impegno della Provincia di Foggia e dell’assessore ai trasporti Nicola Vascello e del consigliere provinciale sanseverese Emilio Gaeta.  Gli esponenti di Palazzo Dogana, nonostante il trasporto su ferro sia di competenza regionale continuano a muovere passi importanti e venerdì hanno incontrato i dipendenti della biglietteria di San Severo per constatare con mano il problema. “La stazione di San Severo – ha precisato l’assessore Vascello al termine dell’incontro – è alla base del sistema turistico tra i più importanti della Regione Puglia, il Gargano, ed è inoltre una porta d’accesso per i Monti Dauni, non possiamo permettere che subisca tagli che influirebbero anche sullo sviluppo turistico del territorio, a meno che non vogliamo ulteriormente colpire la Capitanata”. “Stiamo cercando di fare il possibile per mantenere attivo questo servizio – ha aggiunto il consigliere provinciale Gaeta – ma sarebbe necessario che anche chi ha responsabilità a livello regionale faccia sentire la propria voce. La biglietteria di San Severo è aperta e funzionante e se Treni Italia vuole ricavare maggiori profitti – conclude Emilio Gaeta – occorrerà solo aumentare il traffico dei treni, aumentando soprattutto le fermate degli Eurostar o dei treni a lunghe percorrenze”. All’incontro presente anche il consigliere comunale e segretario provinciale della Democrazia Cristiana, Fernando Caposiena, che ha proposto alla Provincia di inserire la città di San Severo nei piani strategici così da evitare non solo questo ma anche futuri tagli, che non permettono la crescita e lo sviluppo di un nodo importante per l’intera Capitanata come la città di San Severo.

 (Il Grecale)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright