The news is by your side.

Oggi libero un altro Libergolis

48

Fuori per decorrenza dei termini dopo quattro anni È la volta di Franco Libergolis un altro presunto protagonista della faida del Gargano nonchè fratello e braccio destro di Ar­mando: come un’altra decina di imputati prima di lui lascerà do­po quasi quattro anni il carcere per decorrenza termini, nono­stante sia imputato di mafia, dro­ga, due omicidi ed estorsioni nel maxi-processo alla mafia garga­nica in corso di svolgimento in corte d’assise a Foggia. Questa mattina Franco Libergolis, tren­tenne allevatore manfredonia­no, lascerà il carcere di Novara e raggiungerà Manfredonia dove la corte d’assise di Foggia gli ha imposto l’obbligo di dimora. Del­le decine e decine di imputati del maxi-processo, per il solo Franco Libergolis il ministro della Giu­stizia, su richiesta della Direzio­ne distrettuale antimafia di Bari, aveva disposto il «carcere duro».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright