The news is by your side.

intanto…..è stato presentato l’Elisoccorso da martedì sarà in funzione

51

Comincerà martedì prossimo il nuovo servizio di Elisoccorso della Asl Foggia, presentato oggi nel corso di un incontro con i giornalisti. Sono intervenuti il commissario Straordinario della Asl, Donato Troiano, il sub commissario con delega all’Emergenza e al Territorio, Savino Inchingolo, e il direttore sanitario dell’azienda sanitaria provinciale, Leonardo Trivisano. L’attivazione del nuovo servizio, che durerà in via sperimentale sei mesi, sarà gestita dalla Centrale Operativa del 118, avrà base operativa all’aeroporto «Gino Lisa» di Foggia e coprirà l’intero territorio provinciale.
Sarà disponibile – è stato detto – «un elicottero attrezzato non solo per il trasferimento dei pazienti, con particolari indicazioni cliniche nelle strutture ove potranno ricevere le cure più adeguate, ma a bordo vi sarà una vera e propria clinica aeromobile sulla quale opererà una equipe di rianimatori ed infermieri di provata esperienza in emergenza».

L’elicottero, un Agusta A-109 Grand, sarà dotato di impianto di ossigeno, aspiratore per secreti, monitor multiparametrico, defibrillatore e pacing, ventilatore presso-volumetrico, borsone farmaci di emergenza, set per tracheotomia, set di intubazione tracheale, drenaggi toracici, set chirurgici, set di assistenza al parto precipitoso ed immobilizzatori per arti.

«Questo è un nuovo servizio – ha detto il commissario straordinario della Asl Fg, Donato Troiano – che la Asl e la regione Puglia hanno istituito per questa provincia». Un ospedale aeromobile che sarà in grado di raggiungere in massimo 20 minuti i luoghi più lontani ed impervi della provincia e portare soccorso ad eventuali pazienti.
«Le operazioni di primo intervento – ha precisato Troiano – verranno effettuate appena l’elicottero raggiungerà il paziente e poi, se sarà necessario, lo trasporterà in ospedalè. Abbiamo fatto un’operazione a costi minimi – ha chiarito Troiano – con il proprietario dell’Alidaunia, Roberto Pucillo: avevamo un servizio appaltato di eliambulanza che abbiamo trasformato in servizio di elisoccorso, che costerà alla Regione circa 500.000 euro per sei mesi”. Il servizio di eliambulanza è una novità assoluta per la nostra regione e viene attuato per la prima volta nella nostra provincia e dovrà rispondere ad un bisogno che proviene non solo dal Gargano, ma anche dalle zone del Subappennino Dauno».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright