The news is by your side.

Il punto sul mercato, si attende il si di Salgado e Del Core

16

Alle ore 20.45 di ieri sera sono giunti nel ritiro di Gubbio Mario Salgado e Ivan Tisci, due calciatori in permesso per la prima parte del precampionato. Il loro arrivo apre la secondafasedi mercato del Foggia. Proviamo a fare un quadro della situazione.
DEL CORE- Iniziamo con le possibili cessioni. Il più probabile partente è Umberto Del Core. La società non ha intenzione di sopportare il pesante ingaggio del calciatore e gli avrebbe prospettato una duplice soluzione: ridursi l´ingaggio con prolungamento di contratto o cercarsi una sistemazione migliore. Il centravanti barese non sembrerebbe propenso ad abbassare le pretese almeno in questo momento allora si prova a cederlo a squadre blasonate. Il Perugia è ancora interessato al calciatore nonostante l´acquisto di Cutolo ma avrebbe fatto alcune richieste: riduzione dell´ingaggio per il calciatore e cessione al Foggia di Cherubini, inghiottito dal vortice di trasferimenti voluti dal presidente Covarelli. Vista l´assenza di un titolare sulla corsia mancina i rossoneri sembrerebbero propensi ad accettare l´ingaggio dell´esterno, calciatore con una grande esperienza in serie B ed in C1. Un venirsi incontro reciproco che farebbe molta gola ai rossoneri. Non è detto che la situazione non si risolva in tempi relativamente brevi, anche nell´interesse del calciatore il cui contratto si chiuderà al termine della prossima stagione.

TISCI- Il calciatore non rientrerebbe nei piani del nuovo Foggia ed il suo ruolo è occupato da ben tre giocatori (D´Amico, Mancino, Colomba). Le parti si incontreranno nel giro di pochi giorni (il calciatore è solo da poche ore in ritiro a causa di un permesso familiare) ma si dovrebbe trovare una sistemazione in tempi relativamente brevi.

SALGADO- Difficile collocare l´attaccante cileno in un ipotetica griglia di mercato. Possibile arrivo o possibile partente? Il dubbio potrebbe risolversi nelle prossime ore quando il calciatore incontrerà il suo amico Fusco per discutere del progetti futuri. L´intenzione della società è quella di confermare il buon Mario a patto che lui lo faccia con le giuste motivazioni. L´idea degli otto soci non è sicuramente da contestare. Salgado garantirebbe una quindicina di reti, qualche colpo da campione per risolvere le partite difficili, una capacità di resistere alle pressioni della piazza non indifferente ed uno stipendio comunque nella media per un calciatore del suo calibro. Qualora però la punta cilena non dovesse accettare il progetto – Fusco si riaprirebbe la trattativa con il Frosinone pronto a cedere l´attaccante Martini, fresco di ritorno dal viaggio di nozze, ma ancora poco convinto sul ritorno in serie C.

PESCARA- Il Pescara non molla la presa su Coletti e Rinaldi ma sicuramente l´ha allentata. Tante vicissitudini societarie con i Soglia pronti a ceddere il club hanno destabilizzato l´ambiente pur sempre capace, però, di portare in riva all´Adriatico il centravanti Fabio Bazzani. L´intenzione del Foggia è confermare i due prolungando il contratto (ma non in tempi brevi) a scadenza il prossimo anno.

ARNO- Il calciatore non è sicuramente tra i partenti del Foggia ma vista l´età e visto il curriculum la panchina potrebbe restagli abbastanza stretta. Allora potrebbero trovarsi nuove soluzioni per il calciatore napoletano per poi magari sbloccare la trattativa con il Brescia per Andrea Rispoli, calciatore che rientrerebbe negli under 21 voluti dalla lega.

ATTACCANTE- Il Foggia, come detto prima, proverà a trattenere Salgado ma nella inopinata ipotesi di rifiuto Fusco ha pronte delle alternative. Il nome più caldo è quello di Denis Maccan del Brescia, l´anno scorso a Lumezzane, dove ha disputato un buon campionato. L´attaccante è uno dei più validi della categoria ma resta da vedere l´adattamento ad una piazza calda come Foggia dopo alcune esperienze in piazze meno esigenti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright