The news is by your side.

Aspirante suicida salvata dai carabinieri.

20

 E’ successo questa mattina a Vieste, sulla costa Sud, tra <Baia di Campi> e <Torre di San Felice>.

 

Protagonista una giovane donna del luogo, intenzionata a togliersi la vita gettandosi da uno strapiombo alto oltre cinquanta metri, nei pressi della <grotta sfondata>. Delle intenzioni suicide della donna, secondo quanto si è appreso, s’è avuta percezione grazie ad un messaggino che la stessa ha inviato ad una amica. <La faccio finita, non mi cercate>, avrebbe scritto con un sms alla conoscente che non ha perso tempo a dare l’allarme ai carabinieri, messisi subito alla ricerca della donna. Per fortuna non molto tempo dopo, una pattuglia della tenenza di Vieste è riuscita ad individuare l’auto della signora, parcheggiata sul ciglio della strada litoranea, qualche centinaio di metri prima di <Baia  Campi>.
I militari, a questo punto, hanno setacciato la zona fino ad arrivare al precipizio dove la donna si trovava immobile a guardare di sotto il mare agitato infrangersi sulle rocce. Proprio in quel momento è scoppiato un improvviso <provvidenziale> temporale che ha consentito a due carabinieri di distrarre la donna, avvicinarsi a lei e trascinarla lontana dal dirupo. Pare che a questo punto la donna abbia perso i sensi, perciò è stata subito accompagnata al pronto soccorso. I medici l’hanno tenuta in osservazione, ma non vi sarebbero problemi di sorta.
I carabinieri starebbero ora svolgendo accertamenti per capire meglio le motivazioni del gesto estremo che la donna stava per compiere e che solo la professionalità degli appartenenti all’Arma ha scongiurato.

Gianni Sollitto


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright