The news is by your side.

Rottura su rinnovo contratto Consorzi di Bonifica, proclamato sciopero

24

Uno sciopero di 8 ore per il prossimo 31 luglio, ed un altro per il 5 agosto, è stato proclamato da FLAI CGIL, FAI CISL e FILBI UIL in seguito alla chiusura dello SNEBI (il Sindacato nazionale degli enti di Bonifica) alla piattaforma presentata dai sindacati per il rinnovo del contratto nazionale, scaduto lo scorso 31 dicembre 2007. Gli esiti della trattativa sono stati illustrati ieri a Foggia durante un’affollata assemblea indetta da FLAI, FAI e FILBI. I sindacati ritengono in particolar modo grave la indisponibilità dello Snebi a rivedere la proposta relativa al miglioramento salariale, ferma al 5,3% su scala biennale, “a fronte –denunciano le segreterie territoriali- di una inflazione reale annua che sfiora il 4%. Il che si tramuterebbe in una perdita di potere d’acquisto dei salari dei lavoratori, invece di un aumento”.
Lo sciopero del 31 luglio, che sarà replicato il 5 agosto in assenza di novità dal tavolo di confronto, interesserà in provincia di Foggia il Consorzio per la Bonifica della Capitanata e il Consorzio di bonifica del Gargano, per un totale di circa 600 lavoratori.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright