The news is by your side.

Puglia, rischia il Piano Salute

22

Consiglio al lavoro sugli emendamenti. Palese (FI): è la prova che è un libro dei sogni.
C’è un macigno che grava sul faticoso lavoro che i consiglieri regionali sono chiamati a svolgere sul piano re­gionale della salute e si chiama revisione dei Lea, i Livelli essenziali di assistenza erogati dal Servizio sanitario nazionale. Lunedì e martedì, in vista del primo approdo in aula per il 30 luglio, la com­missione sanità riprenderà a sfoltire gli oltre 700 emendamenti al piano (già ri­dotti a quota 500) ed analizzerà il ma­xi-emendamento che il governo, tramite l’assessore Alberto Tedesco, intende portare in aula. Poi, i19 e 10 settembre, si tornerà a discutere per il via libera al provvedimento. Ma a settembre il gover­no nazionale conta di portare con nuovo decreto la revisione dei Lea e sin d’ora sono note le volontà di sforbiciare alcune prestazioni sulle quali, invece, punta con fermezza la pianificazione sanitaria re­gionale partorita dalla giunta Vendola.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright