The news is by your side.

Consiglio regionale – NON TROVA SPAZIO LA PROPOSTA DEL SINDACI DEL GARGANO NORD SULLA SANITA’

25

Insoddisfazione. E’ questo il sentimento che regna nel Comitato dei sindaci del Gargano nord per la sanità dopo la trasferta a Bari per il consiglio regionale in cui si discuteva del Piano della Salute. "Anziché la nostra proposta che abbiamo presentato nell’audizione a Foggia, – ha spiegato il sindaco di Vieste, Ersilia Nobile, nonché presidente di quel Comitato – il presidente della Commissione Sanità del Consiglio regionale, Dino Marino, ne ha presentato un’altra con un emendamento che parla della creazione di un "ospedale del territorio" che prevede solo servizi di medicina e non anche quello di chirurgia come noi vogliamo con l’"ospedale di base"".

La proposta del sindaci del Gargano è stata recepita però dai consiglieri di opposizione per i quali il rappresentante dell’UdC Zaccagnino sta ora predisponendo il relativo emendamento che verrà presentato nelle prossime ore per una discussione che però è stata rinviata all’8 e 9 settembre. Su quell’emendamento potrebbero convergere anche i voti di alcuni consiglieri di maggioranza.

"Come sempre accade in queste occasioni – ha aggiunto Nobile – ogni località della Puglia cerca di far passar le proprie richieste attraverso l’impegno dei consiglieri regionali di riferimento del territorio. Il Gargano, non avendo in Consiglio regionale, un proprio rappresentante, è costretto ad arrangiarsi per trovare spazio ed ascolto".

Nei prossimi giorni il Comitato dei sindaci del Gargano nord per la sanità tornerà a riunirsi per valutare la situazione ed esaminare nel dettaglio l’emendamento di Marino che, da quando hanno potuto desumere, farebbe riferimento a quanto sta per accadere ad un distretto sanitario in provincia di Lecce dove l’ospedale del territorio è stato un primo passo per arrivare poi ad un successivo potenziamento dei servizi.

Per quanto concerne la vicenda dell’eliambulanza il sindaco di Vieste ha detto di aver incontrato l’assessore regionale alle Politiche della Salute, Alberto Tedesco, per un primo contatto per spiegare la situazione venutasi a determinare con l’inattività dell’eliambulanza. Per approfondire la questione si dovrebbe avere un ulteriore incontro lunedì prossimo 4 agosto a Bari.

"A Vieste il PD aveva annunciato di aver ottenuto l’impegno per un ordine del giorno del Consiglio regionale che impegnasse la Giunta a garantire la prosecuzione del servizio di eliambulanza. Ma questa mattina a Bari non se ne è vista traccia. Se non avessi incontrato l’assessore Tedesco nessuno avrebbe sollevato la questione", ha tenuto ad evidenziare il sindaco di Vieste.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright