The news is by your side.

Regione Puglia: riorganizzazione uffici con supermanager

21

Dopo lunghi mesi di gestazione, la giunta Vendola ha dato il via al progetto "Gaia", che introduce la riforma dell’intera organizzazione dell’ente regionale pugliese. Il progetto prevede l’accorpamento di 57 settori in otto grandi aree di riferimento, a cui dovranno far capo le dirigenze dei vari assessorati.
Alla guida delle aree sono stati designati altrettanti supermanager: quattro interni, quattro esterni.
si tratta di Giuseppe Ferro, che guidera’ l’area dello sviluppo rurale; Davide Pellegrino, all’economia; Piero Cavalcoli all’ambiente; Antonio Calbi all’area per la promozione dei saperi; Nino Messina alla salute; Luca Limongelli alla programmazione e finanza; Leonardo Volpicella alla presidenza; pasquale Chieco alla riforma dell’amministrazione.
la giunta ha affidato inoltre a Danielle Gattegno Mazzonis, gia’ sottosegretaria alla cultura nello scorso governo Prodi, l’incarico di consulente per le relazioni internazionali.
Lo stipendio di ciascun manager sara’ di 120 mila euro lordi annui, oltre ad un bonus di risultato pari a 30 mila euro lordi all’anno.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright